Un Sentiero Verso l'Ignoto

  Clicca per ingrandire

Un Sentiero Verso l'Ignoto

Jone Chioccarello

  • Prezzo: € 18,00

Secondo la scienza, dei primi due anni di vita non si hanno ricordi, perché deve ancora completarsi quella parte del cervello (l'ippocampo) che è il cen­tro della memoria. Invece, qui la... continua

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando è disponibile
  Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Altri Libri come Un Sentiero Verso l'Ignoto

Descrizione

Secondo la scienza, dei primi due anni di vita non si hanno ricordi, perché deve ancora completarsi quella parte del cervello (l'ippocampo) che è il cen­tro della memoria. Invece, qui la narrazione co­mincia con la descrizione della nascita e del pri­mo periodo di vita vissuti con spirito cosciente e critico dallo stesso neonato: quel bambino ha un corpo che si evolve lentamente adattandosi al­l'ambiente, ma, fatto sorprendente, il suo spirito è già in contemplazione di ciò che avviene, quasi avesse un vissuto alle spalle.

Il modo in cui l'auto­re affronta il racconto della sua vita esprime la visione, maturata negli anni, della "persona" scis­sa in due parti distinte: il corpo che vive nella real­tà quotidiana e lo spirito che interpreta e dà senso agli eventi e agli incontri. Più che di "spirito", egli parla di"energia"che accompagna ogni individuo, determinandone la forza e il valore: qui si parla di una energia particolarmente forte che ha consen­tito all'autore di vivere esperienze straordinarie, anche se le più incisive sono quelle "fuori dal cor­po", in uno spazio in cui presente, passato e futu­ro coincidono.

La preveggenza sul futuro, il soc­corso nelle difficoltà e specialmente la direzione da imprimere alle proprie azioni sono una conseguen­za di questa eccezionale forza dello "spirito".

Gli episodi narrati sono quelli che ognuno affronta quotidianamente e riguardano studio, lavoro, rap­porti affettivi, malattie e incidenti, ma dall'auto­re sono vissuti e ricordati secondo modalità sensa­zionali che suscitano, in noi lettori, curiosità, me­raviglia e incredulità.

La scienza ci informa che i ricordi non sono definitivi, ma si modificano nel tempo assumendo i colori delle emozioni e delle convinzioni che si sono, via via, maturate, diven­tando il prodotto del nostro personale vissuto.

"Io vi sto raccontando fatti realmente accaduti, non desidero assolutamente cambiare le vostre idee. Il mio desiderio è di far pensare, di ascoltare e di mostrarvi alcune cose con gli occhi del cuore".

Dettagli Libro

Editore Fabbroni Edizioni
Anno Pubblicazione 2011
Formato Libro - Pagine: 157 - 17x24cm
EAN13 9788896892183
Lo trovi in: Racconti, Letteratura e Diari di viaggio

Torna su
Caricamento in Corso...