Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 16 punti Gratitudine!


Sette Passi in Tibet

Cronache di spiriti erranti

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Sette passi, secondo la tradizione, avrebbe percorso Gautama Siddharta neonato, appena sgusciato dal fianco della madre per tastare coi minuscoli piedi i confini del mondo che la sua dottrina avrebbe raggiunto.

Nell’evocazione di questa leggenda, due viaggiatori romani di lungo corso e studiosi di Buddhismo, Ernesto De Angelis e Rigel Langella hanno seguito per davvero le orme illuminate del piccolo Buddha in un viaggio spossante e memorabile narrato come un diario: da Katmandu, la prima tappa, a Zhangmu, Old Tingri, il Campo base dell’Everest, Shigatse, Tashilumpo, Ghiantse Zedan, Lhasa e il palazzo del Potala, i monasteri di Drigung e Terdrom, Ganden e Sera - fino allo sbarco, felici e stremati all’aeroporto di Roma Fiumicino. Sette Passi in Tibet. Cronache di spiriti erranti (Centro Internazionale di Studi Borgiani ), è un volume a circolazione limitata arricchito da un tripudio di foto sbalzate nella luce smagliante e rarefatta di altitudini da capogiro.

Un dono per gli occhi, la mente e il cuore di chi sa che il Paese delle Nevi e il suo clero lamaista ha perso da oltre cinquant’anni il diritto a esistere quale era stato da millenni: una terra avara, abitata da gente parca, lieta, operosa, abbarbicata a una fede atavica irrorata dal credo buddhista.: immagini sacre, riti, evocazioni di dèmoni e dèi, musiche e danze cerimoniali, ruote di preghiera, genuflessioni e mantram a baluardo di una dottrina segreta, custodita come un tesoro in luoghi inaccessibili, dove pratiche ascetiche asperrime, il silenzio, il digiuno e la preghiera ritmano i giorni e le notti di uomini e donne votati alla vita contemplativa.

Lo sprone al viaggio è stata l’amara certezza che tutto ciò che i viaggiatori hanno visto, ritratto, palpato, assaporato e immagazzinato nella memoria, è stato calpestato e violato, ed è prossimo a sparire. Anche per questo Sette passi in Tibet, un libro prezioso come un talismano, è dedicato dai co-autori «a Tashi e tutte le piccole grandi donne tibetane, con l’augurio e la speranza ehe possano un giorno vedere la patria che amano e non conoscono»

"Grazia Marchiano"

AUTORI

Ernesto de Angelis e Rigel Langella, compagni di avventure e disavventure, in viaggio e nella vita, vivono tra i Castelli Romani e il litorale. Hanno fondato insieme il CISB (Centro Internazionale di Studi Borgiani). Nel cassetto il sogno di un biglietto one way. Diversi per formazione: l'uno ingegnere, l'altra avvocato per necessità, giornalista e saggista, per vera passione con molte pubblicazioni al suo attivo. Insieme si incontrano e scontrano sui sentieri del mondo e delle idee. Insieme hanno pubblicato il voi urne fotografico: Sette passi in Tibet - Cronache di spiriti erranti, resoconti di viaggio nelle aree di culturatibetana, giuntoallasua seconda edizione.

Rigel Langella e Ernesto de Angelis, compagni di avventure e disavventure, in viaggio e nella vita, vivono tra i Castelli Romani e il litorale. Hanno fondato insieme il CISB (Centro Internazionale di Studi Borgiani). Nel cassetto il sogno di un biglietto one way. Diversi per formazione: l'uno ingegnere, l'altra avvocato per necessità, giornalista e saggista, per vera passione con molte pubblicazioni al suo attivo. Insieme si incontrano e scontrano sui sentieri del mondo e delle idee. Insieme hanno pubblicato il voi urne fotografico: Sette passi in Tibet - Cronache di spiriti erranti, resoconti di viaggio nelle aree di culturatibetana, giuntoallasua seconda edizione.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su