Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

Il Signore del Castello e d'Altro

-15%
Il Signore del Castello e d'Altro

  Clicca per ingrandire

Il romanzo parla di un Viaggio Iniziatico, ciclico, atemporale, privo di collocazione nello spazio e nel tempo, come ogni percorso Sacro dovrebbe essere. Un Viaggio nel “qui” e nell’... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 12 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Il romanzo parla di un Viaggio Iniziatico, ciclico, atemporale, privo di collocazione nello spazio e nel tempo, come ogni percorso Sacro dovrebbe essere. Un Viaggio nel “qui” e nell’ “adesso”, al di là di un tempo e di uno spazio profani.

Un Viaggio le cui tracce e le istruzioni per percorrerlo sono giunte sino a noi, attraverso le nebbie dei tempi, direttamente dai più Antichi Maestri. Istruzioni scritte in un linguaggio simbolico universale sul più vetusto libro che l’umanità conosca: gli Arcani Maggiori dei Tarocchi.

Fin dai primordi l’Arte Reale - la Scienza Sacra trasmessa dai Sacerdoti ai Re - prevedeva di preservare il sacro messaggio esoterico. In un apparente uso più profano delle “Tavole illustrate dei Tarocchi”, si può ricordare una invocazione già attribuita all’antico Egitto: “Io vi scongiuro e imploro, Destini, Geni e Pianeti, le cui magiche influenze dominano le umane creature, acciocché con arti misteriose prepariate per me buona e indovinata combinazione e i magici emblemi delle Sacre Carte mi siano propizi a mezzo dell’Oracolo e mi svelino il presente e l’avvenire. Vi scongiuro, affinché l’Oracolo sia chiaro e semplice, senza timori o incertezze e che le predizioni non mi siano avverse o fatali.”


Torna su
Caricamento in Corso...