Silenzio Profetico

In ascolto mistico dell'Islam

-15%
Silenzio Profetico

  Clicca per ingrandire

Questo libro è una piacevole e poetica introduzione al regno del silenzio sufi. Alberto Fabio Ambrosio c’insegna a nutrirci di questo silenzio, del suo segreto e dei suoi favori. L'lslam è... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibile per la spedizione entro 5 giorni lavorativi

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 4 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Questo libro è una piacevole e poetica introduzione al regno del silenzio sufi. Alberto Fabio Ambrosio c’insegna a nutrirci di questo silenzio, del suo segreto e dei suoi favori.

L'lslam è avvolto oggi da una barriera di violento rumore, ma è anche una spiritualità piena di silenzio. Profondi interpreti dell’Islam, i Sufi ci fanno accedere a una dimensione dell’Oriente islamico che ci costringe piacevolmente a fermarci e riflettere.

Tacere, guardare, considerare o semplicemente contemplare sono azioni dello spirito cui dedichiamo troppo poco tempo e poche energie.

Autore

Alberto Fabio Ambrosio, domenicano, è specialista di storia dei sufismo ottomano. Vive tra la Francia, dove insegna all’Università di Metz, e Istanbul dove è membro attivo del gruppo di ricerca di storia ottomana dell’École des Hautes Études en Sciences Sociales e dell’lnstitut Français d’Études Anatoliennes.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: Alessandro - 3 agosto 2017

Non nutrire tutto ciò che nasce dal tuo cuore, ma gettalo lontano da te e non curartene dimenticando il tuo Signore, come fa la maggior parte degli uomini, che vagano ed errano e si smarriscono dietro un miraggio. Se comprendessero, direbbero: che cosa straordinaria il cuore, che in un istante genera innumeri figli, gli uni legittimi, gli altri illegittimi e altri ancora che non si sa come siano. Ma in che modo potrebbe essere disponibile per il suo Signore colui che s'affanna a nutrire tutti quei figli? Che pena, questo figlio d'Adamo che cancella il mondo sin quando non ne resta traccia, e che il mondo cancellerà a sua volta sin quando non ne resterà traccia, tranne un po' d'odore che svanirà in un istante.

 Commenta questa recensione


Torna su
Caricamento in Corso...