Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 50 punti Gratitudine!


Simboli Buddhisti e cultura tibetana

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

L'arte tibetana, ma anche le tazze da tè, le cinture, i mobili, le selle, le staffe e ogni sorta d'oggetto, d'abbigliamento e di costruzione traboccano di simboli pieni di ricchezza, vitalità e coloratissimi. I più diffusi sono gli otto simboli favorevoli, gli otto oggetti benaugurali, i sette tesori del potere regale, i sette tesori secondari, i sette gioielli, i sei presagi di lunga vita, le cinque qualità che deliziano i sensi, i quattro fratelli in armonia e i tre simboli della vittoria.

Ma qual è il significato di questi catalizzatori che permettono l'emergere del bene, del bello e del buono e che contengono quella "energia essenziale" che nessuna repressione e persecuzione è mai riuscita ad estirpare dal Tibet?
Nel suo studio affascinate - il più sistematico finora pubblicato - Dagyab Rinpoché, mescolando saggezza ed erudizione, ci fornisce le chiavi del complesso dei simboli più noti del Buddhismo tibetano e dimostra come essi gettino un ponte tra il nostro mondo interiore e il mondo esterno. Simboli buddhisti e cultura tibetana si rivolge non solo a coloro i quali sono desiderosi di comprendere la simbologia buddhista ma anche a quanti vogliono farsi conquistare dai più famosi racconti tibetani, narrazioni appassionate che mettono in scena animali ed mitici esseri.
Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 22 settembre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Molto interessante

Commenta questa recensione

Scritto da: - 16 luglio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Dagyap Rinpoche è tra i più sapienti e saggi Tulku del Buddhismo Tibetano contemporaneo. IX Kyabgon della regione del Dagyab appartiene alla tradizione monastica Gelug e tra i suoi insegnanti vi furono gli stessi tutori di S.S. Dalai Lama. Leggere un suo testo è quindi un grande onore e privilegio. La sua infinita conoscenza e saggezza trascende in ogni parola, nella moderata e disciplinata spiegazione dei simboli e nella loro descrizione. Si evince il tono caldo e rassicurante del Maestro senza dimenticare l'immediatezza e la sintesi che un testo di questo tipo richiede. Preziosissimo per un primo approccio ai simboli dell'Antica Tradizione o come consultazione veloce.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 26 marzo 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Interessante questo libro,ma bisogna approfondire comunque ,i simboli si nascondono sotto ogni aspetto ricco e ci sono tanti simboli,questi buddhisti sono più per lo spirito !

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA