-5%
Simposio

  Clicca per ingrandire

Simposio

Nuova edizione

Platone

( 4 Recensioni Clienti )

  • Prezzo: € 9,50 invece di € 10,00 sconto 5%

    o 3 rate da senza interessi. Scalapay

  • Disponibilità: immediata! (consegna in 24/48 ore)

    Ordina entro

    Consegna stimata: mercoledì 10 marzo

Se esiste il testo sull'amore nella nostra civiltà, a cui ogni testo successivo non può che ricondursi, questo è il Simposio, il dialogo di Platone che più di ogni altro ha mantenuto intatto il... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni 10 Punti Gratitudine!

  Salva nella lista dei preferiti

0541 340567

Descrizione

Se esiste il testo sull'amore nella nostra civiltà, a cui ogni testo successivo non può che ricondursi, questo è il Simposio, il dialogo di Platone che più di ogni altro ha mantenuto intatto il «fiore della gioventù» e ci si offre naturalmente non già come una disputa filosofica, ma come una lunga conversazione - forse la più bella conversazione della letteratura - fra spiriti «eccellenti» (oltre a Socrate, il suo grande avversario Aristofane e il bellissimo Alcibiade) che, uno dopo l'altro, prendono la parola e raccontano di una potenza inesauribile: Eros.

C'è chi dice che sia il dio più antico, altri invece sostiene che è il dio più giovane, altri che è un grande demone. A tutti esso appare «meraviglioso fra gli uomini e gli dèi». Le due forme di Afrodite, il mito dell'androgino, le origini dell'antichissimo desiderio «di fare, di due, uno» e così di «guarire la natura umana», «la morbidezza e «l'asprezza» dell'amore, la natura del desiderio: con articolazione sottilissima, attraverso le varie voci,

Platone tocca tutti i punti sensibili dell'eros e infine affida a una vera iniziatrice ai «misteri d'amore», Diotima, il compito di schiuderne i segreti ultimi. E qui, come pure nell'ultima, trascinante apparizione di Alcibiade, diventano espliciti, forse più di altre volte in Platone, i riferimenti alla «sapienza» e all'«enigma». Anche per questo, dunque, Giorgio Colli è stato interprete profondamente congeniale di questo testo, in cui risuonano, limpidi e misteriosi, alcuni temi che sono stati centrali per la sua interpretazione del mondo greco.

Dettagli Libro

Editore Adelphi Edizioni
Anno Pubblicazione 1979-2010
Formato Libro - Pagine: 108 - 10,5x17,5cm
EAN13 9788845903915
Lo trovi in: Saggi che ispirano
Recensioni Clienti

4,75 su 5,00 su un totale di 4 recensioni

  • 5 Stelle

    75%
    75%
  • 4 Stelle

    25%
    25%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Paolo

  Acquisto verificato

Voto:

In questo libro Platone racconta una vicenda narrandola nei minimi dettagli, personaggio di rilievo senza alcun dubbio il suo Maestro Socrate rivestito spesso di complimenti. Non mi ha fatto impazzire ma lo consiglierei a uno studioso di filosofia

Titty

Voto:

l i b r o b e l l i s s i m o da leggere almeno 1 volta nella vita

Anna

  Acquisto verificato

Voto:

Un grande grazie al Giardino dei Libri per aver potuto riacquistare il testo di Platone che rimane un vero impegno per tutta l'umanità.

Sabrina

Voto:

Non è scorrevole ma è molto profondo, ce l'ho da anni, l'ho letto e riletto.

Caricamento in Corso...