Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

Solo il Vangelo è Rivoluzionario

La chiesa di oggi e quella di domani nelle riforme di Francesco

-15%
Solo il Vangelo è Rivoluzionario

  Clicca per ingrandire

È stato nella rosa dei "papabili" degli ultimi due conclavi. Honduregno, salesiano, arcivescovo di Tegucigalpa, il cardinal Oscar Rodriguez Maradiaga è uno degli uomini più vicini a Bergoglio,... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 15 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

È stato nella rosa dei "papabili" degli ultimi due conclavi. Honduregno, salesiano, arcivescovo di Tegucigalpa, il cardinal Oscar Rodriguez Maradiaga è uno degli uomini più vicini a Bergoglio, suo amico fraterno fin dai tempi della collaborazione nella Conferenza episcopale latino-americana. Il 13 aprile 2013 il Papa argentino lo ha messo a capo del primo "consiglio dei ministri" della storia della Chiesa: il gruppo dei nove cardinali da tutto il mondo che ha il compito di consigliarlo nel governo della cattolicità e di coadiuvarlo nella riforma della Curia romana.

Nella lunga conversazione con Antonio Carriero racconta le sfide che il "Consiglio dei nove" ha dovuto affrontare in questi tre anni: la questione della trasparenza nella gestione del denaro in Vaticano, la riforma dello IOR, l'accorpamento dei dicasteri, l'obiettivo di una sinodalità concreta e non teorica, l'organizzazione di una Chiesa sempre meno romano-centrica e sempre più universale. Il racconto svela come si sta progressivamente attuando dall'interno il processo di riforma e le molteplici resistenze al cambiamento di coloro che, secondo Maradiaga, «non sono misericordiosi con Francesco». Inediti e avvincenti sono alcuni particolari sugli ultimi due conclavi, sulla rinuncia di Benedetto XVI, sull'elezione di Francesco e sul giorno in cui il Papa gli disse: «Oscar, ho bisogno del tuo aiuto».

Nelle parole del cardinal Maradiaga si intravedono i passi lenti e faticosi di una Chiesa che vuole rinnovarsi nei gesti e nello stile, senza snaturare ih-suo messaggio: una "Chiesa in uscita", una "Chiesa povera per i poveri", una "Chiesa inquieta".

Autori

Oscar Rodriguez Maradiaga, Cardinale, arcivescovo metropolita di Tegucigalpa, è il coordinatore del “Consiglio dei nove cardinali” nominato da Papa Francesco nell’aprile 2013.

Entrato nella Congregazione salesiana nel 1961, ha ricevuto l’ordine sacro il 28 giugno 1970. È laureato in teologia (Università Pontificia Salesiana) e in teologia morale (Pontificia Università Lateranense); ha il diploma in psicologia clinica e in psicoterapia (Innsbruck, Austria).

Dal 1963 al 1975 è stato insegnante elementare, poi professore di chimica e fisica, e infine di teologia morale ed ecclesiologia.

Famoso per le sue battaglie contro la droga e la corruzione nei paesi latino-americani, che lo hanno costretto a girare con la scorta, nei giorni successivi all’attacco all’Iraq (marzo 2003), ha dichiarato che le vere armi distruttive di massa sono la povertà e l’ingiustizia.

Antonio Carriero (SdB) collabora con i quotidiani Avvenire e L’Osservatore Romano, e con Vatican Insider. Tra le sue pubblicazioni, ricordiamo 11 Vocabolario di Papa Francesco in due volumi, firmato da cinquanta giornalisti.


Torna su
Caricamento in Corso...