-15%
Soltanto Balocchi per Te

  Clicca per ingrandire

Soltanto Balocchi per Te

Giochi e giocattoli nella tradizione letteraria contemporanea

Marco Marangoni

  • Prezzo € 13,60 invece di € 16,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 123
  • Formato: 13,5x21
  • Anno: 2015

In questo libro sono raccolte le esperienze di lettura compiute attraverso pagine tramate di partite a Nascondino, a Monopoli, pagine come giocattoli, spazi di un’adolescenza affascinante e... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 14 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

In questo libro sono raccolte le esperienze di lettura compiute attraverso pagine tramate di partite a Nascondino, a Monopoli, pagine come giocattoli, spazi di un’adolescenza affascinante e pericolosa, le cui storie, ancora vive nel presente, sono molto lontane dall’esaurirsi.

Che i giochi siano un problema di civiltà ce lo ha insegnato Huizinga; che siano anche un problema di scrittura è meno ovvio.

Eppure, quello dei giochi è il linguaggio che fonda le radici del nostro Canone occidentale global, attraverso una tradizione antica che riconosce i suoi antecedenti in Dante, Ariosto, in autori che ci hanno insegnato a smontare e a rimontare il mondo come Rodari, oppure ad eluderlo, come King, DeLillo, Wallace, Tabucchi.

Autore

Marco Marangoni (Imola, 1967) insegna Lettere nella Scuola. I suoi interessi, a metà tra parola e gioco, lo hanno condotto a scrivere saggi sulla letteratura del Rinascimento (In forma di teatro - Percorsi teatrali nell'Orlando furioso, 2002 e Ludovico Ariosto - Un amore supremo per la narrazione, 2008), e sulle ludiche rielaborazioni di quella letteratura nell’età contemporanea (Nati sotto Mercurio, 2006). Ha inoltre pubblicato il romanzo storico-fantastico Aetas Mirabilis (2007) e quello storico-giocoso E la lepre disse:«Ciao, buonanotte» (2014).


Torna su
Caricamento in Corso...