Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Sopravvivere ai Conflitti

Nel lavoro e nella vita

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 16,00
    Articolo non soggetto a sconti per volontà dell'editore
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 127
  • Formato: 15,5x23
  • Anno: 2015

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo libro mette insieme due autori dal percorso professionale decisamente diverso. Uno costruito quasi esclusivamente nel mondo del profit, che l'ha portato a lavorare per alcune tra le più importanti aziende multinazionali. L'altro in quello del nonprofit, arrivando anche a presiedere la sezione italiana di Amnesty International. Nel corso della loro carriera, hanno dedicato moltissimo tempo al conflitto, sia studiandolo, sia provando a gestirlo come consulenti, sia trovandocisi al centro.

Il libro porpone possibili risposte alle seguenti domande:

  • È davvero inevitabile il conflitto?
  • Quali sono le differenze tra un conflitto di coppia, uno organizzativo e uno tra nazioni?
  • Che cosa si può fare quando siamo chiamati ad intervenire?
  • E se siamo direttamente coinvolti?
  • Che cosa si può tentare se l'altro contendente non manifesta la volontà di terminare il conflitto?
  • Ma, soprattutto, chi vince davvero, in un conflitto?

In questo volume uniscono le loro differenti esperienze per trovare risposte comuni che potranno aiutare chi non è del tutto soddisfatto del mondo in cui si trova e vuole avere qualche opportunità in più per cambiarlo, possibilmente in meglio.

È un testo che aggiunge al rigore scientifico una fruibilità operativa. Con taglio estremamente discorsivo e in alcuni passaggi addirittura divertente, il libro è un condensato di tecniche, strumenti, esempi che il lettore potrà subito mettere in pratica per raggiungere i suoi obiettivi personali e professionali.

AUTORI

Daniele Scaglione, entrato nel mondo del lavoro non ancora ventenne, in Fiat, è laureato in fisica. Ha lavorato nella cooperazione, soprattutto quella sociale. Dal 1997 al 2001 è stato presidente della sezione italiana di Amnesty International. Dal 2005 al 2013 è stato in forza ad ActionAid, prima come capo della comunicazione e poi del campagning. Dal 2013 è direttore scientifico dell’associazione Certosa 1515.

Paolo Vergnani - Psicologo e attore, è tra i pionieri del Teatro d'impresa in Italia. Ha lavorato con metodologie teatrali, in particolare sulla gestione dei conflitti, in Angola, Bosnia, Brasile, Iraq e Vietnam. Membro del comitato scientifico del Master in Teatro e media per la formazione e comunicazione d'azienda dell'Università Cattolica di Milano. È presidente di Speli.

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su