Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Stop al Cyberbullismo

Per un uso corretto e responsabile dei nuovi strumenti di comunicazione

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il termine è nuovo. Il cyberbullismo, o bullismo informatico, fenomeno emerso dai fatti di cronaca, sta ad indicare atti di bullismo e molestia effettuati tramite mezzi elettronici. Basta un cellulare, magari qualche foto o un video imbarazzante o solo delle informazioni distorte, ed ecco che la trappola del cyberbullismo è pronta.

L'aggressione informatica, anche se è portata avanti da una persona o da un gruppo, non si esaurisce tra questi ma tramite la rete raggiunge il gruppo più ampio avendo così ripercussioni sia nella vita scolastica sia all'interno del gruppo classe. Si diventa cyberbulli per lo stesso motivo: per il desiderio di intimidire e dominare. Chi ne diventa vittima sperimenta una condizione di profonda sofferenza, le cui conseguenze possono manifestarsi anche molto tempo dopo la fine dei soprusi.

L'innovativo modello "Stop al bullismo", il primo in assoluto che si applica al nuovo fenomeno del cyberbullismo, si basa sulla convinzione che il bullismo non sia un problema di singoli studenti, ma il risultato di un'interazione sociale, in cui gli adulti-educatori e gli spettatori svolgono un ruolo essenziale nel mantenere o modificare l'interazione.

Per questa ragione il modello di intervento qui proposto avanza un'articolata proposta di lavoro che coinvolge l'intera comunità scolastica e richiede una continuità dell'impegno. La prevenzione e il contrasto del bullismo nella scuola per risultare efficaci non si possono esaurire con l'intervento di un esperto esterno, ma devono stimolare l'attivazione di processi educativi di cambiamento per l'intera comunità scolastica.

AUTORE

Nicola Iannaccone, psicologo presso la ASL Città di Milano dal 1989, è attualmente coordinatore cittadino del Progetto "Stop Al Bullismo. Strategie per ridurre i comportamenti aggressivi e passivi in ambito scolastico". Ha pubblicato vari articoli su riviste specializzate e scientifiche, ed è coautore di alcuni testi sul tema della prevenzione e del contrasto del bullismo.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su