Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 44 punti Gratitudine!


La Storia Proibita

I Misteri delle Antiche Civiltà - Atlantide, i Maya e le Piramidi: le più controverse scoperte scientifiche finora nascoste

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Quali sorprendenti scoperte hanno reso i Maya una civiltà così avanzata? Grazie a quali conoscenze e tecnologie sono potute sorgere le piramidi egizie? Siamo davvero alle soglie di un cataclisma globale simile a quelli che potrebbero aver distrutto le civiltà del passato? Dove giacciono i resti di Atlantide?

La Storia Proibita raccoglie le più sensazionali e controverse ricerche e teorie scientifiche, archeologiche e antropologiche sugli antichi misteri della Terra: oltre quaranta articoli, pubblicati dalla prestigiosa rivista americana Atlantis Rising, per esplorare la storia da nuove prospettive.

Dai limiti del darwinismo alle tracce di catastrofi planetarie, dai miti di Platone alla Bibbia, dal dibattito sulla fine di Atlantide e Mu alle influenze extraterrestri: un'affascinante viaggio in quei frammenti di storia che la comunità scientifica preferisce ignorare o negare.

Egittologi, giornalisti, tecnologi e studiosi d'avanguardia offrono il loro puntuale contributo al mosaico che lentamente si compone, rivelando la tesi di fondo di tutto il volume: l'esistenza di una civiltà preistorica tecnologicamente avanzata che ha abitato la Terra prima di noi.

Una guida ai tabù della storia, ma soprattutto una riflessione sul valore universale della tolleranza culturale, senza la quale non sarà mai possibile riconoscere e rispettare conquiste diverse dalle nostre.

Una lettura indispensabile per comprendere i miti del passato e i possibili scenari del futuro.

AUTORE

J. Douglas Kenyon dedica la propria vita da oltre 40 anni alla divulgazione di idee alternative, largamente ignorate dalla stampa ufficiale. E' stato tra i fondatori della rivista "Atlantis Rising", punto di riferimento fondamentale per gli studiosi di antichi misteri e scienze alternative.
Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 12 febbraio 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Libro molto interessante che ci consente di avere un altro punto di vista sulla storia e sulla genesi umana.Sicuramente la scienza ufficiale non vuole fare i conti con altre verità.Questo è indubbio.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 6 novembre 2012 Acquistato sul Giardino dei Libri

Spettacolare, raramente entusiasma così, scritto bene, per chi ha sete di conoscenza,tocca argomenti molto importanti, molto bello, consigliato senza alcun dubbio!!!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 6 ottobre 2012

Davvero un bel libro. Per chi è appassionato di storia antica e civiltà scomparse, esistite prima dei Sumeri e degli Egizi, è sicuramente un libro da non perdere. Una bella raccolta di articoli, di facile lettura ma, nel contempo, scritti da professionisti, ciascuno specialista nel proprio campo, che danno una visione alternativa alla storia ufficiale, che da sempre vuole farci credere che la prima civiltà evoluta sulla terra furono i Sumeri. Ma forse non è così...

Commenta questa recensione

Scritto da: - 7 agosto 2009

E' un intenso reportage dall'ignoto, ossia da quella prospettiva storica considerata dall'ortodossia scientifica troppo fantasiosa e inverosimile per essere reputata credibile e attendibile. E invece gli argomenti, portati a sostegno delle varie interpretazioni, conservano sempre quei requisiti di logica rigorosa ed il rispetto degli standard più diffusi della sperimentazione scientifica, tanto da essere difficilmente confutabili sul piano delle conclusioni dedotte.

E' ovvio che si tratta pur sempre di ragionamenti personali, che non mirano a diventare espressioni definitive di una verità rivelata, ma non se ne può negare l'assoluta coerenza con le fonti ritrovate, tanto da risolvere quelle contraddizioni a cui la scienza ufficiale e consolidata non ha mai dato risposta, tacciandole di importanza marginale e secondaria. Molti esponenti della scienza accreditata non hanno ancora capito che proprio dalle anomalie bisogna partire, le quali offrono all'osservatore attento e preparato l'occasione di affrontare la materia da una prospettiva nuova e originale, che può rappresentare il giusto viatico verso la risoluzione dell'enigma. Il libro è costruito come una raccolta di articoli e interventi di vari autori, che si sono espressi sui più grandi misteri della storia dell'umanità: l'evoluzione darwiniana ed i suoi limiti, l'esistenza di Atlantide e del continente perduto, le immancabili piramidi, i miti e le leggende intorno alle nostre origini, che appaiono molto più antiche di quanto si creda e con un grado di civiltà e maturazione scientifica così avanzate da rivaleggiare e superare di molto gli attuali confini della nostra storia contemporanea.

Non mancano fotografie e disegni, che rendono l'esposizione più chiara e coinvolgente e permettono al lettore di ben comprendere le spiegazioni ed i commenti, alcuni dei quali veramente intriganti e sensazionali e che si accetterebbero più facilmente se solo ci fossero maggiori prove sperimentali e maggiore documentazione storica da cui attingere altre informazioni. Non c'è dubbio però che le indagini svolte interessano diverse discipline scientifiche, quali l'antropologia, l'archeologia, la fisica e la scienza dei materiali ed il fatto di esaminare le varie fonti di ricerca da una prospettiva multidisciplinare rappresenta uno sforzo epistemologico degno della massima considerazione, tanto che si riesce ad avere un quadro culturale della narrazione molto più completo e collegato. E' questo l'aspetto che più ho apprezzato, lo sforzo di impegnarsi in una ricerca a tutto campo, che sappia offrire delle risposte da diversi punti di vista, senza tralasciare contenuti mitologici e religiosi, definiti spesso irrazionali e inventati, non degnandoli pertanto di quegli approfondimenti semiologici che meriterebbero.

Ho sempre pensato che la verità storica di eventi e periodi cronologici debba essere il risultato di analisi e ricerche parallele, che interessino diversi settori dell'esperienza intellettuale umana e convergano poi in teorie e conclusioni, che appariranno tanto più convincenti quanto più riusciranno ad amalgamare e fondere in un'unica visione le tradizioni culturali, la mitologia, le prove scientifiche addotte a sostegno. E' questa la principale lezione che il libro insegna, diretta sia al lettore, che deve avere quell'apertura mentale e quella disposizione d'animo ad accogliere nuove idee, sia agli addetti ai lavori, che devono sempre conservare quell'umiltà di non considerarsi mai i depositari della verità assoluta, animati e incoraggiati dalla curiosità di approfondire nuove conoscenze, sia pure ritenute azzardate e incredibili, che potrebbero però rivelare o suggerire ipotesi di lavoro prima insospettate e impensabili.

Per chi volesse corrispondere con me, ecco la mia mail: alfocentauri chiocciola tiscali punto it

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su