Lo Sviluppo Psichico del Bambino

Lev Vygotskij

-15%
Lo Sviluppo Psichico del Bambino

  Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 16,15 invece di 19,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 227
  • Formato: 15x21
  • Anno: 1973-2010
  • Sconto

Questa raccolta di scritti del grande psicologo sovietico Vygotskij illustra alcuni problemi fondamentali dello sviluppo psichico infantile: il ruolo dell'attenzione volontaria nello sviluppo dei... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibile per la spedizione entro 5 giorni lavorativi

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 17 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Questa raccolta di scritti del grande psicologo sovietico Vygotskij illustra alcuni problemi fondamentali dello sviluppo psichico infantile: il ruolo dell'attenzione volontaria nello sviluppo dei processi cognitivi, la relazione tra sviluppo mentale e istruzione, la formazione dei concetti e la loro disgregazione nelle forme schizzofreniche.

Secondo Vygotskiy, sia lo sviluppo mentale normale che gli interventi psicologici e pedagogici per il recupero dei bambini con ritardo mentale e altri handicap senso-motori e cognitivi, sono mediati dalle relazioni sociali con la famiglia, la scuola e il contesto sociale.

Autore

Lev Semënovič Vygotskij (1896-1934). La sua attività scientifica è caratterizzata da tre fasi. Nella prima fase, dal 1915 al 1927, si occupò principalmente di critica letteraria e Psicologia dell’arte ed iniziò ad interessarsi all’applicazione della psicologia nell’educazione. Quando si trasferì a Mosca conobbe Aleksej Leont’ev e Aleksander Lurija. Nel 1925 tenne la conferenza 'La coscienza come problema psicologico del comportamento' il cui testo divenne il manifesto della scuola storico-culturale di cui è considerato il fondatore. Nello stesso anno divenne il direttore del dipartimento per l’istruzione dei bambini handicappati.
Nella seconda fase, dal 1928 al 1931, affrontò il problema della storicità delle funzioni psichiche. Nell’ultima fase, dal 1932 al 1934, si occupò di varie tematiche di psicologia, in particolare delle emozioni.


Torna su
Caricamento in Corso...