Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 26 punti Gratitudine!


Tat Tvam Asi - Tu Sei Quello

La via del fuoco secondo l'Asparsavada

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo libro consiste in un "dialogo realizzativo" tra un ricercatore della verità ultima e un Asparsin.

Antonio, dopo aver vissuto molteplici esperienze senza trovare compiutezza e soluzione ai suoi problemi esistenziali, incontra Raphael il quale gli addita la "Via del Fuoco" secondo l'Asparsa vada Questa "Via" o "Sentiero" insegna che l'essere, nella sua essenza, non è altro che l'Assoluto stesso; il conflitto, la sofferenza, la contrapposizione e la violenza esistono perché egli, non comprendendo la sua reale natura, si dirige più all'esterno che all'interno di sé.

Da qui il più profondo messaggio che le Upanisad danno all'uomo irrequieto: Tat tvam asi: Tu sei Quello, mantra che rappresenta la sintesi dell'insegnamento Advaita e Asparsa. Quest'opera, indubbiamente, troverà risposta in quel lettore che, trovandosi nelle stesse condizioni di Antonio, "aspira veramente e ardentemente a liberarsi" ed è alla ricerca non di un sostegno dialettico discorsivo, ma di un sentiero operante ed attivo che trasformi la coscienza e restituisca la "dignità di essere".

AUTORE

Raphael usa i mezzi che via via ritiene più idonei: il dialogo realizzativo, la ricerca direzionata nella profondità del proprio essere, la spiegazione, quasi scientifica, di certi processi mentali che dia ad Antonio la possibilità di recidere alla radice la causa di ogni conflitto (si veda in particolare il capitolo “Come nasce la subcoscienza”), finché della originaria incompiutezza non restino che le ceneri dalle quali egli sorge con la consapevolezza di essere Quello. Lungo tutto il dialogo, che per molti versi ricorda quello che si svolge nel Vivekacùdàmani di Saiikara, vi sono immagini e frasi che penetrano per la loro profondità e che Raphael sa porgere con quella saggezza che porterà Antonio ad affermare: «Ha la virtù di regalarmi la pace del cuore e di donarmi le cose più belle». E la chiusa del libro ci fa sentire vibrazioni di infinita dolcezza per un’alba annunciatrice dello splendore del meriggio: «...in questa mia vita di sogno la cosa più bella per me è quella di vedere l’alba. Oggi ho visto ancora un’alba, una bellissima alba». Il libro può interessare una larga cerchia di lettori, perché tanti sono coloro che si trovano in condizioni simili a quelle di Antonio e molti sono quelli che, avendo in loro dei semi pronti al risveglio, cercano il mezzo per farli germogliare e fiorire.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 20 aprile 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Testimonianza di un cercatore, mi aspettavo di meglio perche nel complesso espone in modo sistematico l advaita vedanta e nulla di piu

Commenta questa recensione

Scritto da: - 17 aprile 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Bellissimo intreccio tra sviluppo interiore, mistica e alchimia. Testo da leggere con calma e da vivere il più possibile. Consigliatissimo!!!

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su