Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

I templi di Karnak

In due volumi rilegati - 156 fotografie - 58 disegni - 21 schemi - 452 tavv. fotografiche

-15%
I templi di Karnak

  Clicca per ingrandire

Durante la "passeggiata" che il lettore di questo libro farà attraverso i monumenti, le rovine, le statue e i bassorilievi dei templi di Karnak, si porrà molte domande. Le risposte non hanno... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 150 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Durante la "passeggiata" che il lettore di questo libro farà attraverso i monumenti, le rovine, le statue e i bassorilievi dei templi di Karnak, si porrà molte domande.

Le risposte non hanno potuto trovare posto in quest'opera che doveva accontentarsi di presentare ciò che le conoscenze storiche dell'egittologia classica hanno creduto di poter stabilire o supporre.

Questo libro è un percorso attraverso i resti di un mondo consacrato ad una fede nella sopravvivenza, una fede la cui certezza sembra abbia esaltato costruttori, artisti ed artigiani, come avvenne, per pochi secoli, nel nostro Medio Evo, quello delle cattedrali.

Il complesso architettonico di Karnak si trova a circa tre Km dal tempio di Luxor,al quale era collegato da un viale di sfingi che,tra le zampe,avevano una statuetta del faraone,a simboleggiare la protezione sulla sua persona.Il complesso è composto da tre zone recintate e distinte.La meglio conservata è quella centrale,grazie all'imponente lavoro di restauro in continuo svolgimento.Essa era destinata al culto del dio AMON,ed è orientata secondo l'asse sud-est e nord-ovest;ha una forma trapezoidale ,ha un recinto di mattoni crudi e presenta otto ingressi;a sinistra si trova la zona dedicata al dio Montu, recintata da mattoni crudi;è la più piccola ed ha forma quadrata, è in parte ancora da scavare .A destra,circa a duecento metri,si trova la zona dedicata a Mut, che rimane tuttora da esplorare, di forma trapezoidale, recintata da mattoni crudi. Il lago sacro fu creato all'epoca del faraone Amenhotep III e serviva ai sacerdoti per fare le abluzioni(purificazioni) quattro volte al giorno.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: Alessandro - 15 maggio 2015

L'opera omnia sull'esoterismo simbolico dell'Antico Egitto. Testo difficoltoso per i "non-iniziati" al profondo, complesso e delizioso pensiero dei sacerdoti egiziani. E' pur vero che ci vuole parecchio tempo per leggerlo e soffermarsi a riflettere, ma vi assicuro che è un passaggio positivamente obbligato per chi vuole maturare spiritualmente e non solo.

 Commenta questa recensione


Torna su
Caricamento in Corso...