Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 5 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 16 punti Gratitudine!


Ti Sembra il Caso?

Schermaglia fra un Narratore e un Biologo

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

“A me tiene compagnia il vuoto, socio del vento, che lo agita senza riempirlo.” Erri
“Siamo macchine biologiche che funzionano in sinergia e coerenza con il pianeta, e con tutto quello che la Terra è.” Paolo

Erri e Paolo sono entrambi napoletani. Sono diventati amici. Anche se Paolo vive e lavora in California.

Erri comincia a scrivere, e Paolo risponde. Ne nasce una sequenza di missive in cui si parla di dna, di orologio circadiano, di olfatto, dei ritmi che cadenzano le risposte del corpo – e della psiche – alle sollecitazioni ambientali, e più in generale all’universo. Gli studi di Paolo Sassone-Corsi hanno a che fare, per l’appunto, con i geni clock che producono proteine all’interno di ogni cellula, accendendo risposte cicliche che governano le nostre funzioni fisiologiche.

De Luca interroga, sollecita, provoca l’amico lontano. Sassone-Corsi cerca sintonie, spiega, si sottrae alla condizione segregata e oscura dello scienziato. Con leggerezza il clima fraterno del carteggio prende la forma di un’avventura dello spirito – Erri e Paolo sanno entrambi che la nettezza di certe risposte scientifiche corre accanto a un mistero che è ragione del sapere ma anche condizione umana. “Perché siamo qui?” è pur sempre la domanda e la risposta che poesia e scienza continuano a condividere.

AUTORE

Erri De Luca è nato a Napoli nel 1950. Tra i suoi libri: "Non ora, non qui" (1989), "Una nuvola come tappeto" (1991), "Aceto, arcobaleno" (1992), "In alto a sinistra" (1994), "Alzaia" (1997), "Tu, mio" (1998), "Tre cavalli" (1999), "Montedidio" (2001), "Il contrario di uno" (2003), "Mestieri all’aria aperta. Pastori e pescatori nell’Antico e nel Nuovo Testamento" (con Gennaro Matino; 2004), "Solo andata. Righe che vanno troppo spesso a capo" (2005), "In nome della madre" (2006), "Il giorno prima della felicità" (2009), "Il peso della farfalla" (2009), "E disse" (2011), "I pesci non chiudono gli occhi" (2011), "Il torto del soldato" (2012), "Storia di Irene" (2013), "La musica provata" (2014). Dalla Bibbia ha tradotto l’Esodo, Giona, il Kohèlet, il Libro di Rut, la Vita di Sansone, la Vita di Noè e Ester.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 24 giugno 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Letto con molta attenzione e anche sorpresa. Non conoscevo il dott. Paolo Sassone-Corsi splendido Biologo che nello scambio con il suo amico Erri dice cose che ho già sentito dal dott. Bianchi di To., ma non avevo ancora letto. E' un libricino molto piacevole e se si vuole, ricevendo suggerimenti di ricerca, si può seguire il suggerimento di Paolo " out-side the box", è un suggerimento che auita o salva!

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su