Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 28 punti Gratitudine!


Trattato sui Postumi dell'Amore

Le ore dell'inutile tormento

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

I postumi dell'amore. Metafora bella e azzeccata per indicare le conseguenze del disamore, la rovina causata dalla perdita amorosa, il dolore che si prova dopo essere stati abbandonati dall'altro, e la caduta, in casi estremi, in uno stato di devastazione esistenziale: ego demolito e aspettative assenti.

Le onde che arrivano sulla spiaggia a un ritmo cadenzato, una dopo l'altra, e poi si ritirano e si scontrano con le successive. Queste onde morenti, ma ostinate, che mantengono la sabbia bagnata - come i tuoi occhi e le tue guance - finché il tempo se ne va e si abbassa la marea. A quel punto, il calore asciuga la sabbia. Ma solo fino all'irruzione della prossima marea.

Quelle onde, che nel loro ritirarsi esprimono anche l'attrazione verso l'abisso, il richiamo accogliente del mare, che nei casi disperati offre la sua definitiva protezione ai malati gravi di disamore inducendoli a rifuggire il dolore che credono li stia devastando, offre l'oblio in cambio della distruzione reale, della perenne appartenenza alla quiete delle profondità del mare, sospesa nel sogno eterno del nulla.

Questo libro è rivolto a tutti coloro che, dopo una devastante inondazione causata dalla rottura degli argini dell'amore, contro ogni logica, usano il secchio per ovviare alla catastrofe. Persine ad alcuni che usano il cucchiaio o si infilano nella vasca per cercare di bere l'acqua. 

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su