Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 27 punti Gratitudine!


Ultima Cena dagli Esseni

Una nuova e documentata ricostruzione

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

L'archeologia offre dimostrazioni indirette per la credibilità della fede, ma può sempre, con nuove scoperte, rimettere in questione cose che si davano per scontate, suggerendo sempre nuove prospettive.

L'autore, pubblicista e conoscitore da vicino della Terra della Bibbia, si è già occupato in passato di alcune questioni particolari che hanno avuto una certa eco sulla stampa internazionale. Il moto dell'acqua nella piscina di Bethesda non era prodotto da un angelo, come un tardivo amanuense ha inserito nel Vangelo di Giovanni, ma da un semplice sifone.

L'"Asino in croce" del Pedagogium del Palatino non è un insulto al cristiano Alexamenos, ma la testimonianza che Cristo, come affermato da Tertulliano ed altri, veniva adorato in questo modo. La Via Crucìs non è partita dalla Fortezza Antonia, ma dal Palazzo degli Asmonei. Il Monte di Mosè non è il Nebi Mousa, ma il Serbai.

Ora ci viene detto, con una ricca documentazione, che il Cenacolo dell'Ultima Cena era nel cuore del quartiere esseno. Ciò apre una finestra luminosa sulle ultime ore della vita di Gesù e sulla "Pasqua fiorita", che doveva essere celebrata senza la mattanza dell'Agnello, secondo l'uso degli Esseni, da chi trovava ospitalità presso di loro.

AUTORE

Mario Canciani è noto per le più svariate iniziative, riportate sovente dalla Stampa e dalle TV anche straniere. Accademico tiberino, biblista, pubblicista, appassionato viaggiatore in quella che è stata chiamata la Terra di Dio, ha scritto una ventina di libri. Tra le sue opere più significative: Sulle orme di Cristo, La Bibbia: un messaggio in una storia, Nell'Arca di Noè, Religioni ed animali, La tenerezza, Vita da prete (Premio della Presidenza del Consiglio dei Ministri). Attualmente è Parroco-Arciprete nella prestigiosa Basilica di S. Giovanni dei Fiorentini in Roma.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 10 luglio 2016

Sgombriamo il campo da alcune inesattezze sugli Esseni: non erano vegetariani perché seguivano, in tutto e per tutto, le feste del calendario ebraico, in cui è previsto il banchetto con un agnello; bevevano vino tantoché nell'ultima cena, svoltasi appunto nella casa di un esseno a Gerusalemme, questo liquido inebriante è presente senza straordinarietà; non ammettevano al loro noviziato e nel loro lungo "percorso iniziatico" le donne, le quali erano comunque presenti all'interno della comunità; erano ebrei ultraortodossi in rotta di collisione con il clero del Tempio di Gerusalemme e non erano, nella maniera più assoluta, maghi o indovini; è probabile che fossero depositari di antiche tecniche di guarigione di matrice egizia; non erano ecologisti ante litteram nonostante avessero un rapporto armonico con la natura circostante; Gesù ha sicuramente avuto rapporti con loro ma non ne faceva parte perché tra lo loro mania della "purità rituale" e il suo mangiare senza nemmeno lavarsi le mani ci passa un oceano.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 29 ottobre 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Dire che Gesù mangiava animali è come dire che uccideva la gente! Purtroppo le religioni censurano e manipolano le scritture. Come mostra questo libro Gesù non mangiava nè carne nè pesce e la storia della moltiplicazione dei pesci è una frottola. Si trattava di polpette di alghe, tipico cibo del posto, anche perchè mettere al sole del pesce morto è impossibile.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su