Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 26 punti Gratitudine!


Un Destino Seguendo Cristo

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 13,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 331
  • Formato: 15x21
  • Anno: 2012

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Pietro Ubaldi, definito il "profeta del terzo millennio" è nato a Foligno il 18 agosto 1886. Ha iniziato la sua opera di scrittore nella "mistica Umbria", dove ha anche insegnato lingua inglese per diciannove anni a Gubbio - da lui definita "città del silenzio e del sogno", assieme ad Assisi scegliendo di vivere solo del suo lavoro, essendosi alienato di tutti gli ingenti beni ereditati.

È così iniziata la sua "Opera" consistente in 24 volumi in quei luoghi in cui "ritrovò il senso profondo del suo destino", ultimata poi in Brasile, dove si trasferì nel 1952 in seguito a un apprezzato ciclo di conferenze e dove morì il 29 febbraio 1972, a San Vicente. Candidato al premio Nobel, cui fu poi preferito Jean Paul Sartre, ci presenta il sistema dell'evoluzione umana, attraverso il quale sono chiariti i rapporti d'involuzione ed evoluzione fra le tre dimensioni della materia, dell'energia e dello spirito, in una maniera tale che Albert Einstein qualificò il suo sistema "dolce e leggero".

Nella sua visione evoluzionistica ci prospetta un processo d'unificazione fra le ipotesi della scienza e i principi della fede, presentandoci l'insieme di tutte le sue intuizioni nella sua iniziale ampia visione, cui dette il titolo La Grande Sintesi, reputato da Enrico Fermi "un quadro di filosofia scientifica".

AUTORE

Pietro Ubaldi (1886-1972) fu profondo studioso di scienze psichiche e spirituali, possedendo in sommo grado una preziosa facoltà medianico-intuitiva che gli ha permesso di realizzare la sua grandiosa Opera di portata universale. Molto noto in Italia negli anni Trenta e Quaranta, Ubaldi può a buon diritto essere considerato tra i più alti e ispirati esponenti di quel genio italico che purtroppo solo in terra straniera trova il giusto riconoscimento dei propri meriti e del proprio valore. Infatti, in Brasile - dove egli si traferì e concluse la sua esistenza terrena - nel 1966 la sua Opera fu simbolicamente consegnata alle autorità governative e culturali: oggi in quel Paese costituisce un importante fondamento di conoscenza scientifica e spirituale.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su