Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 7 punti Gratitudine!


Un Ideale di Vita Fraterna

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Si dice che l'unione fa la forza, ma in quanti casi l'unione viene compresa solo esteriormente!

In campo sociale, politico o militare ci si unisce per costruire, ci si unisce per distruggere, e si tratta sempre di un'unione esteriore.

D'ora in avanti l'unione va compresa interiormente.

Noi dobbiamo essere uniti nell'ideale che abbiamo, dobbiamo essere uniti in un'idea divina, uniti nei lavori che eseguiamo per la realizzazione della fratellanza nel mondo.

APPROFONDIMENTI

Dalla piccola alla grande famiglia:

"Da molto tempo gli esseri umani hanno capito quanto sia vantaggioso riunirsi per vivere insieme, e perciò si sono organizzati in varie collettività dove i compiti vengono suddivisi in base alle qualità e alle competenze di ognuno. Se non lo avessero fatto, starebbero ancora cercando riparo nelle caverne e trascorrerebbero i giorni nelle foreste alla ricerca di cibo. Quando si sono resi conto dell’utilità di riunirsi per avere più teste, più braccia e più gambe, tutti hanno beneficiato della nuova situazione. Ora ciascuno è al servizio degli altri e può approfittare di tutto; ci si limita a esercitare una piccola attività in qualche campo, e tutto è a disposizione: scuole, biblioteche, ospedali, servizi postali, mezzi di trasporto, polizia, tribunali... Così, a poco a poco, l’umanità è potuta progredire e sono apparse le varie culture e civiltà.

Tuttavia la realtà è che gli esseri umani hanno risolto il problema della vita collettiva solo in apparenza: se esteriormente formano varie società, interiormente sono per lo più isolati, separati, estranei e anche ostili agli altri. E questo è vero anche per le nazioni: hanno relazioni tra loro attraverso le ambasciate, la diplomazia e il commercio estero, ma ogni paese si occupa soprattutto di difendere i propri interessi, di mostrare la sua potenza, la sua superiorità, anche a costo di scatenare una guerra pur di riuscirci.

In una società si possono distinguere tre categorie di individui, che corrispondono a tre livelli di coscienza. Quelli che preferiscono isolarsi, ripiegati su se stessi; quelli che hanno capito quali vantaggi possono trarre dalla vita collettiva e che si raggruppano per interesse; e infine quelli che imparano ad aprirsi per favorire i migliori scambi approfondendo sempre più in se stessi la coscienza dell’universale.

Naturalmente ogni individuo deve lavorare al proprio sviluppo, al proprio arricchimento, a condizione però che non lo faccia unicamente per se stesso, ma pensi anche al bene della collettività. A quel punto non si parla più soltanto di collettività, ma di fratellanza. La collettività non è ancora una fratellanza. Una fratellanza è una collettività in cui regna una vera coesione, poiché ciascun individuo lavora consapevolmente per il bene di tutti."

Omraam Mikhaël Aïvanhov

AUTORE

Omraam Mikhaël Aïvanhov (Serbzi, 31 gennaio 1900 – Fréjus, 25 dicembre 1986) è stato un filosofo e pedagogo bulgaro. Nel 1937 si recò in Francia dove nel corso degli anni trasmise l'essenza del suo insegnamento filosofico e pedagogico. Il tema dominante delle sue opere è l'uomo e il suo perfezionamento. Nel solco della tradizione, l'autore ha proposto nuovi metodi per affrontare i problemi dell'esistenza, per una migliore comprensione della vita interiore e una migliore condotta nella vita quotidiana. Anche i riferimenti alla scienza dei simboli, all'astrologia, alla cabala, all'alchimia, non sono l'oggetto di speculazioni astratte ma servono, secondo i propositi dell'autore, ad illuminare i fenomeni della vita interiore. Aïvanhov ha tenuto 5000 conferenze dal 1937 al 1985 stenografate o registrate su audio o video cassette. In Francia sono stati pubblicati più di 77 volumi, in parte tradotti in 32 lingue.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su