Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 20 punti Gratitudine!


Un Indovino mi Disse - Vecchia Edizione

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Nel 1976 un indovino cinese avverte Tiziano Terzani, corrispondente dello "Spiegel" dall'Asia: "Attento. Nel 1993 corri un gran rischio di morire. In quell'anno non volare mai".

Nel 1992 Terzani si sente stanco, dubbioso sul senso del suo lavoro. Gli torna in mente quella profezia e la vede come un'occasione per guardare il mondo con occhi nuovi.

Decide di non prendere aerei per un anno, senza rinunciare al suo mestiere. Il risultato di quell'esperienza è un libro che è insieme romanzo d'avventura, autobiografia, racconto di viaggio e reportage. Un capolavoro!

AUTORE

Tiziano Terzani nasce a Firenze nel 1938 e dal 1971 è corrispondente dall'Asia per il settimanale tedesco Der Spiegel.

Vissuto a Singapore, Hong Kong, Pechino, Tokyo e Bangkok. Nel 1994 si trasferisce in India con la moglie Angela Staude, scrittrice, e i due figli. Profondo conoscitore del continente asiatico, Terzani diventa uno dei giornalisti italiani che gode di maggior prestigio a livello internazionale.

Con metà della vita vissuta in Asia, Tiziano ha finito per assomigliare davvero ad un orientale: vestito di bianco, con sandali, barba lunga e capelli raccolti, gli occhi stretti e vivacissimi, la risata pronta.

Quando nel 1997 gli viene diagnosticato il cancro, si mette di nuovo in viaggio, alla ricerca della cura per il suo malanno. Da questa ricerca nasce la sua ultima opera, il libro che ha conquistato il cuore di migliaia di vecchi e nuovi lettori "Un altro giro di giostra".

Al termine del suo viaggio, Tiziano Terzani non trova - forse - la cura che cercava, scopre anzi che “la malattia è la cura”, e incontra strada facendo risposte alle mille domande che ognuno si pone: qual è il mio posto nel mondo, che senso dare al mio esistere e morire. Temi importanti, affrontati sempre con ironia, leggerezza, e profonda onestà. Il suo grande regalo, e forse uno dei segreti del suo successo, è stato quello di sapere restituire le proprie esperienze nella loro essenza primordiale: con un linguaggio chiaro, accessibile.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 8 giugno 2016

È un bellissimo romanzo autobiografico, l'autore con il suo fantastico modo di scrivere riesce a farti immergere nel racconto, al punto da farti mettere nei suoi panni, la scrittura è molto scorrevole, l'ho divorato in un giorno!!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 18 novembre 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Libro meraviglioso che ho letto con grande gusto. Un giornalista decide di ascoltare la profezia fatta da un indovino. "Non viaggiare mai in aereo in quell'anno o rischierai la vita" Da questo nasce il libro. Un viaggiare senza l'aereo e quindi un viaggiare più genuino, dove le distanze e le frontiere contano ancora. Consigliato a tutti!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 9 gennaio 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Stupendo, fluisce come un ruscello fresco di montagna, divertente, e poi... l'ho letto per prepararmi al mio primo viaggio nel sud-est asiatico! Terzani fantastico, me l'ha prestato un amico, ma l'ho vissuto così tanto il libro che l'ho ricomprato per tenermelo, e prestarlo ad amici!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 28 dicembre 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Terzani è sempre Terzani ... è stato un libro interessante da leggere, diverso rispetto a quello che mi aspettavo, ma decisamente interessante, in alcune parti complesso, ma buono.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 27 ottobre 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Un testimone importante per chi scetticamente si vuole avvicinare al mondo di tutto ciò che non è razionale ma "scientificamente magico" pur mantenendo un piede nella concreta terra.; per riconsiderare la parte "divina" dell'uomo o meglio ancora fermarsi per cercare di capire se è il caso di considerarla.... Un libro per gli inarrestabili scettici! ...

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA