Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 21 punti Gratitudine!


Questo LIBRO è disponibile anche in versione ebook

Versione EBOOK

La versione digitale è subito disponibile per il download

UniSex

Cancellare l'identità sessuale: la nuova arma della manipolazione globale

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 10,03 invece di 11,80 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 223
  • Formato: 15x21
  • Nuova edizione aggiornata
  • Anno: 2015
  •   Vai ai Contenuti Gratuiti

  • Sconto
  • Scegli tra le versioni disponibili:

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Spesso acquistati assieme...

Utero in Affitto + UniSex

UniSex Edizione 2015 + Utero in Affitto = Acquista insieme, oggi sconto 15%
€ 21,00 invece di € 24,70
Risparmio € 3,70
Compra Utero in Affitto + UniSex
Disponibilità per la spedizione: Immediata

 Vedi altre combinazioni...

Perché le oligarchie mondiali vogliono imporre l’uniformità sessuale? OMO-PEDO-PORNO sono i prefissi della nuova manipolazione globale?

L’attacco alla sessualità, nei suoi generi maschile e femminile, rappresenta oggi il più sconcertante tentativo di manipolazione dell’essere umano mai tentato nella storia.

Promossa grazie all’imponente contributo economico e politico delle più potenti lobby dell’Occidente, questa vera e propria “mutazione antropologica” viene oggi imposta attraverso i media, la cultura, lo spettacolo e le legislazioni. Spariscono addirittura i termini “padre” e “madre”, specifici della famiglia tradizionale, e vengono sostituiti dai più generici "genitore 1" e "genitore 2", quasi a indicare che la maternità e la paternità non hanno più nulla a che vedere con il genere sessuale.

In questo saggio anticonformista, gli autori ricostruiscono le tappe di un processo senza precedenti: dalle origini dell’Ideologia di Genere all’omosessualismo militante, dal progressivo sdoganamento della pedofilia all’invenzione del “sesso X”; in un percorso che ha, come fine evidente e inquietante, la creazione di un uomo nuovo "senza identità".

«Il Mondialismo agisce preferibilmente sul piano dei “costumi”, delle “mode”, dei “modi di pensare”, attraverso la creazione di un “immaginario globale” che influenzi le scelte delle masse, utilizzando il cinema, le televisioni, il teatro, le riviste e i quotidiani, il web […].

Lo scopo del presente libro, pertanto, è quello di cercare di comprendere perché, al giorno d’oggi, si voglia intervenire e rimodellare l’immagine stessa dell’uomo, per imporre una concezione della sessualità ideologica e avulsa da qualunque retaggio “naturale”: un processo, questo, che, nelle sue forme più estreme, sembra destinato a sfociare nel modello di un “uomo artificiale”, un vero e proprio Transumanesimo».

Enrica Perucchietti e Gianluca Marletta

ALLEGATI

Estratto - Unisex
(tasto destro salva con nome)

INDICE

Premessa

Prefazione

  • Propaganda omosessuale e multinazionali degli OGM e della nascita in provetta
  • Dagli OGM all’inseminazione artificiale
  • Dalla procreazione naturale, frutto dell’incontro tra polarità femminile e polarità maschile, alla “rivoluzione culturale della famiglia omosessuale”
  • Da creatori sessualmente attivi della biodiversità umana a ibride entità geneticamente modificate e incapaci di riprodursi
  • Dai semi OGM all’uomo OGM

Introduzione

  • L’uomo a una dimensione.
    Il regime liberale e la palinodia del politicamente corretto

Capitolo 1 - Manipolare l’uomo: il “sogno” dei “Poteri Forti”

1.1. Verso una nuova sessualità
1.2. Le grandi oligarchie economiche a sostegno dell’ideologia gender
1.3. I poteri politici a sostegno dell’ideologia gender
1.4. Cui prodest? Perché i Poteri Forti ci vogliono gender?

Capitolo 2 - Storia dell’ideologia di genere

2.1. Dalla “rivoluzione sessuale” alla nascita del gender
2.2. John Money e l’invenzione del gender
2.3. Il caso di David/Brenda Reimer
2.4. Il termine “genere” finisce all’ONU
2.5. Il ruolo dell’ONU secondo Schooyans

Capitolo 3 - Ideologia gender e “omosessualismo”

3.1. La guerra contro gli psichiatri e la cancellazione dell’omosessualità dal manuale diagnostico
3.2. Strategie di “propaganda gay” verso le masse: desensibilizzazione, bloccaggio, conversione
3.3. Il termine “omofobia” e la criminalizzazione del dissenso
3.4. La “guerra fredda del gender” contro la Russia

Capitolo 4 - Come convertire le masse (e soprattutto i giovani) all’ideologia gender

4.1. Mass-media e “star” in campo per la manipolazione
4.2. Il fenomeno Lady Gaga
4.3. Dall’estetica dandy alla pandroginia
4.4. Alain Delon scandalizza la Francia
4.5. La gay economy
4.6. Lo scandalo Barilla
4.7. Diventare gender sui banchi di scuola
4.8. Quando dire “mamma e papà” è discriminazione; la neolingua gender
4.9. Dall’asilo per “bambini neutri” allo “scandalo” dell’ovetto Kinder

Capitolo 5 - Ideologia gender e pedofilia

5.1. Gli ambigui rapporti tra movimento omosessualista e pedofilia
5.2. Per i Radicali la pedofilia è un “orientamento sessuale”
5.3. Dalle modelle bambine alle bambole per pedofili
5.4. Verso lo sdoganamento “ufficiale” della pedofilia?

Capitolo 6 - Verso il transumanesimo

6.1. Il “mistico sogno” di oltraggiare la Natura
6.2. Un Frankenstein sessuale: l’invenzione del “sesso X”
6.3. Dall’eugenetica all’estinzione della sessualità
6.4. Platone: l’amore come “mancanza”
6.5. Un mezzo per il controllo della popolazione
6.6. Il business della fecondazione assistita
6.7. Verso l’uomo artificiale

APPROFONDIMENTI

Capitolo 3 - Ideologia gender e “omosessualismo”:

«La sessualità fa parte dei nostri comportamenti, fa parte della libertà di cui godiamo in questo mondo. La sessualità è qualcosa che siamo noi stessi a creare: è una nostra creazione assai più di quanto non sia la scoperta di un aspetto segreto del nostro desiderio».
Michel Foucalt

"Come già accennato nel capitolo precedente, uno dei frutti pili vistosi dell'ideologia di genere è stato la nascita del "movimento omosessualista". Usiamo qui volutamente il termine "omosessuali-sta" per distinguere l'ideologia militante dei gruppi omosessuali dalla semplice "tendenza omosessuale": è bene ricordare, infatti, che solo una parte delle persone omosessuali si riconosce nelle rivendicazioni e nei metodi degli omosessualisti militanti, e che solo in merito a questo il tema deH'omosessualità rientra nel contesto della nostra ricerca."

Enrica Perucchietti e Gianluca Marletta

Continua a leggere l'estratto del libro "UniSex".

PROMOZIONI IN CORSO

False Flag - Sotto Falsa Bandiera + UniSex

UniSex Edizione 2015 + False Flag - Sotto Falsa Bandiera = Acquista insieme, oggi sconto 15%
€ 20,66 invece di € 24,30
Risparmio € 3,64
Compra False Flag - Sotto Falsa Bandiera + UniSex
Disponibilità per la spedizione: Immediata

AUTORI

Enrica Perucchietti vive a lavora a Torino come giornalista e scrittrice. Laureata col massimo dei voti in Filosofìa con una tesi di ricerca in Storia delle Religioni sull'Alchimia, abbandona la carriera universitaria per diventare giornalista televisiva. Dopo numerose pubblicazioni su riviste e portali web nazionali, con l'uscita del suo primo saggio decide di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura.

Gianluca Marletta, nato a Roma nel 1971, è laureato in Storia Medievale presso l’università di RomaTre e in Scienze Religiose alla Pontificia Universitas Lateranensis. Insegnante di Religione, conferenziere e articolista, ha pubblicato vari saggi su tematiche storico-religiose e antropologiche.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 8 novembre 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

I meccanismi politici e sociali delle elitè che cercano di manovrare la gente comune con "il politicamente corretto" e con nuove modalità che riguardano la sfera sessuale, quindi dalla repressione e limitazioni della sessualità all'opposto di una sessualità non definita che non ha nulla a che vedere con la natura umana.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 23 aprile 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Consigliato per aprire la mente su una forma di totalitarismo mondiale che ci soffoca e, se non stiamo attenti, ci distrugge.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 13 maggio 2015

Un libro davvero coraggioso e molto "politicamente scorretto", il che non guasta mai visto l'immenso banco di nebbia steso sull'aggressività intrinseca dell'ideologia LGBT. Un libro scomodo e per nulla pubblicizzato nei circuiti che contano; anzi, snobbato e quasi guardato con sospetto misto a incomprensibile disprezzo. I due autori, validi sotto ogni profilo li si guardi, fanno uno spietato spaccato del pensiero antiumano, fieramente odioso verso la vita, dei "poteri forti" - think tank, società segrete, Ue, Bce, Onu, Banca Mondiale, Fmi - che, dietro una patinata maschera di perbenismo progressista - per cui la famigerata "lobby gay" non esisterebbe e quindi bisognerebbe promuovere le unioni omosessuali - nascondono un truce volto di consumati assassini dediti alla denatalizzazione forzata, alla deindustrializzazione cinica, alla scristianizzazione feroce e alla distruzione programmata di ogni spirito nazionalista. Inutile dire che quoto totalmente codesto scritto e lo consiglio a tutti voi. Almeno leggetelo e fatevi una vostra sacrosanta idea, prima di etichettarlo, per errore, come "opera ideologica". Buona lettura a tutti voi!!!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 29 settembre 2014

Un libro piuttosto scomodo, che potrebbe infastidire qualcuno e che proprio per questo dovrebbe meritare un serio approfondimento per gli aspetti storici e cronologici che va a trattare. Lo scopo delle pagine di questo testo non sembra il voler dare un giudizio sull'omosessualità in sé, o scavare nei miti spirituali dell'antichità per risalire all'androgino platonico; ma di capire perché dagli anni settanta in poi ci sia stata una vera e propria operazione politica atta a sponsorizzare e a finanziare (talvolta a fondo perduto) tutte quegli attacchi che sono stati fatti per instaurare nella attuale civiltà, una nuova mentalità ed una nuova neolingua (gender, omofobia etc.) per giungere ad un uomo-nuovo indifferenziato e senza più alcuna identità. Interessantissimi a nostro modo di vedere sono due aspetti della questione: il primo è l' ipotesi forse azzardata, ma non troppo, che paragona questo essere sradicato da tutte le sue radici alla manipolazione di una semente ogm privata della sua naturalità; il secondo che questa campagna mediatica si possa ritenere assolutamente trasversale poiché tra i tanti "volontari" di questa campagna di sensibilizzazione delle masse, ci sono anche ben noti politici e sanguisughe della speculazione finanziaria, che denotano, per riprendere i termini utilizzati dagli stessi autori, una strana alleanza tra una "destra di mercato" ed una "sinistra del costume".

Commenta questa recensione

Scritto da: - 26 febbraio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Non conoscevo questi autori e quindi, non mi aspettavo tanta ideologia. L'argomento è molto interessante ma trattato appunto in una ideologia che non aiuta a pensare. Per questi autori bisogna credere e basta a quanto dicono. C'è una bibliografia internet che fa paura, credo che il libro sia stato scritto così. I riferimenti a letturatura sull'argomento, che immagino vasta, sono pressochè inesistenti.

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su