Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

L'Uno detto Dio

Alla ricerca delle chiavi della nostra esistenza

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Siamo davvero convinti di essere solo un aggregato di cellule, o siamo qualcosa di più? La morte ha un ruolo? E' necessaria? Chi muore? Siamo sicuri di morire?

Chi si pone queste domande è un ricercatore, insegnante di fisica, compagno di stanza e di studi di Enrico Fermi.

Ed è affidandosi all'attuale sviluppo del contesto scientifico che l'autore mette a disposizione informazioni e strumenti per lo scioglimento di convinzioni e credenze che alla luce della " nuova scienza " non appaiono più così ineccepibili.

Per dirla con l'autore si tratta di: "un viaggio analitico attraverso scienza e coscienza che si propone di sondare l'esperienze degli astronauti della scienza del mondo occidentale e quelle degli psiconauti della coscienza del mondo orientale, così inconsapevolmente vicini ... E chi li ha ravvicinati? Le ultime scoperte della fisica quantistica".

Sapevate per esempio che i quanti sono particelle quando li guardiamo e onde quando non li guardiamo? Le proprietà di una particella non esistono finché non sono osservate.  Può un fisico che si occupa del visibile arrivare a cogliere ciò che coglie il mistico, che indaga l'invisibile?

Questo libro è la prova comprensibile che non si tratta più di scegliere e dividere, ma di armonizzare.  TUTTO È UNO. "Tu sei il mondo!" dicono i saggi.  Ebbene lo afferma anche il principio fisico della simmetria assoluta, "Se effettivamente vogliamo un mondo migliore, nel bene e nel male, dobbiamo incominciare a capire che nessuno può sfuggire ala sua legge: quel mondo siamo noi".

AUTORE

Vittorio Marchi, insegnante di Fisica e ricercatore, è nato a Roma il 30 luglio 1938. Negli anni della sua maturità, 1968, ha conosciuto l’ingegnere compagno di stanza e di studi di Enrico Fermi, alla Normale di Pisa. E’ stata la svolta della sua vita, il cui “cursus honorum” ha preso una direzione extra-accademica. Egli è stato infatti spettatore di fenomeni, che lo hanno reso responsabile dello sviluppo, della diffusione e della comunicazione delle potenzialità della macchina umana; capacità che sono di gran lunga superiori a quelle delle macchine, pur fantastiche, dell’attuale tecnologia moderna.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 6 gennaio 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Bellissimo Libro. Tratta argomenti importanti dell'esistenza in modo prettamente scientifico. Ho scoperto cose mai sentite prime. Mi è piaciuta molto la parte in cui trattava "la morte" non in modo filosofico ma prettamente fisico-chimico. Ne è valsa davvero la pena leggerlo.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 28 luglio 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

E' un testo molto utile per chi si affaccia al modo della fisica quantistica, apre una visione sull'esistenza molto lontana dai luoghi comuni che spesso ci accomapgnao nel nostro vivere quotidiano. Mentre lo si legge vien da porsi molte domande su quello cosa pensiamo sia la vita. consigliato

Commenta questa recensione

Scritto da: - 20 giugno 2013

Libro eccellente! Più che libro bisognerebbe definirlo enciclopedia compatta. Spazia agilmente in una ricerca difficile, e affonda le radici nei settori più disparati e complessi, ma riesce comunque a farlo agilmente in modo estremamente semplice, se riferito ai temi trattati. Assolutamente da leggere! Molto bello anche il dvd dello stesso autore.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su