Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Usare la Tv senza farsi usare

Per genitori e insegnanti che non vogliono lasciare i bambini da soli davanti alla Tv

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 14,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 174
  • Formato: 15x21
  • Anno: 2002

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo libro ha l'obiettivo di far conoscere al lettore il complesso e variegato linguaggio televisivo e i suoi contenuti, dalla pubblicità ai programmi di intrattenimento, dal telegiornale ai cartoni animati, mettendosi sempre dal punto di vista dei fruitori più deboli: bambini e ragazzi.

Un manuale per insegnanti e genitori che vogliono imparare a padroneggiare lo strumento e quindi avvalersene in ambito espressivo ed educativo, a scuola e in famiglia. Senza subirla.

Perché i bambini guardano la televisione? E soprattutto cosa guardano? Che cosa rende questo mezzo così attraente, da indurre soprattutto nei più piccoli una forma di dipendenza? Che cos'è l'infotainment e cosa si intende per fiction? I cartoni animati sono tutti «buoni»? Come funziona la pubblicità televisiva ed è possibile arginarne gli effetti indesiderati? La violenza in alcuni programmi televisivi ha degli effetti sul comportamento dei bambini? E' possibile creare una videoteca ideale a scuola?
Con recensioni puntuali dei programmi più seguiti e amati dalle ragazze e dai ragazzi.

AUTORE

Vilma Mazza, laureata in Filosofia presso l’Istituto di Psicologia dell’età evolutiva dell’Università di Milano, è un’esperta in materia di problemi psico-pedagogici correlati al consumo di televisione nell’infanzia. Da quindici anni studia il fenomeno della fruizione televisiva per conto di università, istituti di ricerca, ministeri, emittenti televisive, partecipando a conferenze e convegni come relatrice. Ha collaborato con molte scuole, distretti scolastici, amministrazioni locali e centri didattici, in Italia e in Svizzera, in qualità di formatrice e media educator, sperimentando numerosi programmi di educazione alla televisione nelle scuole materne, elementari e medie.
Negli ultimi anni i suoi interessi professionali sono rivolti alla progettazione e alla realizzazione di servizi multimediali, in particolare all’allestimento di videoteche di qualità per bambini. Ha pubblicato articoli e saggi su riviste specializzate, tra cui «Ikon-Ricerche sulla comunicazione», Franco Angeli; «Bambini» Juvenilia; «Occhio clinico pediatria», Utet periodici scientifici. Vive e lavora a Milano.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su