Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 28 punti Gratitudine!


Veronika Decide di Morire

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 14,00
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 186
  • Formato: 14,5x22,5
  • Anno: 1999 - 2014

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

“Il vero io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te.”

Il giorno 11 novembre del 1997 Veronika, ventiquattro anni, slovena, capisce di non voler più vivere e assume una forte dose di sonniferi. Salvata per caso, si risveglia tra le mura dell’ospedale psichiatrico di Villete, con il cuore stanco e sofferente per il veleno che lei gli ha somministrato. In pochi giorni a Villete Veronika scopre un universo di cui non sospettava l’esistenza. Conosce Mari, Zedka, Eduard, persone che la gente “normale” considera folli, e soprattutto incontra il dottor Igor, che attraverso una serie di colloqui cerca di eliminare dall’organismo di Veronika l’Amargura, l’Amarezza che la intossica privandola del desiderio di vivere.

Veronika spalanca così le porte di un nuovo mondo, un mondo che, attraversato con la consapevolezza della morte, la spinge, sorprendentemente, alla consapevolezza della vita. Fino alla conquista del dono più prezioso: sapere vivere ogni giorno come un miracolo.

In questo straordinario romanzo, nella storia della giovane Veronika, Paulo Coelho riversa la sua personale esperienza, i ricordi di tre anni consecutivi di ricovero in un ospedale psichiatrico, dove lo scrittore venne rinchiuso solo perché considerato “diverso”.

E riesce ancora una volta a mostrare al lettore come il miracoloso e inafferrabile dono della serenità possa essere conquistato in qualsiasi luogo, anche in quelli apparentemente più improbabili. Perché il dono della serenità è nascosto nel cuore di ciascuno di noi.

AUTORE

Paulo Coelho è uno scrittore e ex musicista brasiliano. E' uno degli autori più letti e conosciuti del mondo. Figlio di una madre fervidamente credente e di un ingegnere di Botafogo, Coelho cresce in una famiglia borghese che limita le sue aspirazioni artistiche. Il padre, infatti, lo voleva avvocato mentre il giovane Paulo, ribelle e idealista, odiava quella carriera e mal digeriva l'ingerenza del genitore. La sua ribellione gli costa caro tanto che il padre lo fa rinchiudere per ben tre volte in un manicomio. All'età di vent'anni esce dall'istituto e s'iscrive a Legge, facoltà che abbandona poco dopo. In seguito, inizia a sperimentare con droghe e allucinogeni, diventando un hippie. In questo periodo, si avvicina al mondo dell'arte, della musica, del teatro e della politica, interessandosi in particolare al marxismo. Viaggia per tutta l'America Latina, suonando e componendo per artisti come Raul Seixas, Elis Regina, Rita Lee. Nel 1986, compie l'esperienza che gli cambia la vita. Nel corso di un pellegrinaggio a Santiago de Compostela vive un'epifania, un risveglio spirituale che raccontò poi nel libro "Il Cammino di Santiago". Coelho capisce che il suo destino è quello di diventare scrittore. Due anni dopo pubblica "L'Alchimista", libro che vende 30 milioni di copie e che gli dà il successo internazionale.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 26 settembre 2017

Bellissimo libro, fa riscoprire il vero valore della vita, oltre che dare uno squarcio del mondo dei malati psichiatrici non indifferente, sempre ottimo essendo di Coelho

Commenta questa recensione

Scritto da: - 25 settembre 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

La Vita è un Dono, questo io lo so perchè come Veronika sono scampata alla morte non per caso e ringrazio tutti i giorni il Signore per avermi svegliata da quel "torpore"

Commenta questa recensione

Scritto da: - 12 luglio 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Veronika è una giovane ragazza che delusa dalla vita tenta il suicidio ingoiando una forte dose di sonniferi, si salva e scoprirà l'amore vero e l'amicizia per i suoi compagni d'avventura.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 13 novembre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

un libro veramente drammatico questo di paulo coelho . veronica una ragazza slovena in pieno di una crisi esistenziale decide di far finir la sua vita ma quella non era la sua ora prestabilita e da qui inizia il viggio di conoscenza del sè di veronica.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 14 agosto 2016

È stato un bellissimo regalo che ho ricevuto qualche anno fa . Assolutamente da leggere e da non farsi ingannare dal titolo . Un'altra strepitosa opera di Coelho che riempie il cuore

Commenta questa recensione

Scritto da: - 17 maggio 2016

Per chi fa della propria "follia" interiore una compagna di vita. Un libro che sottolinea l'importanza di convivere e accettare l'insoddisfazione interiore, trasformando la propria visione della vita.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 dicembre 2014

Un libro molto forte dotato di una scrittura comprensibile a tutti. Comunica perfettamente i dissapori degli adolescenti nell'integrazione della vita sociale, affronta le debolezze in modo chiaro e vero.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 31 ottobre 2014

Quante lacrime ho versato leggendo questo libro......ho partecipato sin dall'inizio dei primi capitoli alla sofferenza della povera Veronica...Il finale è talmente "MERAVIGLIOSO" che non merita di essere svelato in una recensione. Vale la pena leggerlo sino alla fine.....e tutto d'un fiato...

Commenta questa recensione

Scritto da: - 23 ottobre 2014

È bellissimo, da leggere assolutamente! Ti lascia il segno.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 27 marzo 2014

Il mio libro preferito di Coelho. Davvero molto bello, fa riflettere sui valori della vita. Super consigliato!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 16 ottobre 2013

Questo libro mi ha segnata profondamente anche perche' ho lavorato in una comunita' per ragazzi con problemi psichici e familiari. La storia dice tutto da sola... da un interessante ma soprattutto intelligente punto di vista dei "problemi psichiatrici" e di altre modalita' per poterle non dico risolvere, ma per lo meno comprendere.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 13 agosto 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

libro forte in quanto parla ti un tema difficile come la depressione e gli ospedali psichiatrici. a me è piaciuta molto la storia (alquanto singolare) e anche il modo in cui l'autore è riuscito ad affrontare un argomento così spinoso..

Commenta questa recensione

Scritto da: - 23 marzo 2013

l'inizio non è male..pian piano che si va avanti,però,diventa pesante e per niente piacevole.. non mi è piaciuto,lo sconsiglio anche perchè non mi ha trasmesso nulla

Commenta questa recensione

Scritto da: - 27 ottobre 2012

Inizio la lettura a casa di parenti, in Abruzzo. Leggo poche pagine....che trovo così belle e intense, che al ritorno a casa mia non posso fare a meno di comperare il libro e divorarlo in pochi giorni. La frase finale.....LA FRASE FINALE...in poche parole,con una capacita di sentesi "illuminante".......racchiude in senso di TUTTO!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 7 giugno 2012 Acquistato sul Giardino dei Libri

Non è stupendo, non è speciale è molto di più. Mentre lo leggi non riesci a fermarti è incredibile. Lo super consiglio voto 100

Commenta questa recensione

Scritto da: - 23 marzo 2010

Este libro es interesantisimo, por que te hace pensar en la vida, en todas las cosas estupidas que hacen las personas para ser aceptados en ciertos circulos sociales, enseña a valorar ciertas cosas que solo se descubren cuando ya el tiempo no es suficiente para disfrutarlas, nos enseña que no vale la pena vivir de apariencias, por que actuando asi la fine no seremos nunca felices. Nos deja ver que loco no es solo el que tira piedra y habla porquerias por donde quiera, nos deja ver que para el mundo, loco es el que vive como quiere, aquel que es màs abierto a la vida o solo aquel que es libre, aquel que va contra lo que se piensa que es justo hacer.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 12 aprile 2007

E' uno dei miei libri preferiti, e nn dimentichiamo che Paulo Coelho è un gran scrittore. io lo adoro perchè ogni volta che leggo un suo libro sono così presa che mi stacco da tutto e da tutti. W Paulo Coelho!!!!!!!!!!!!!!!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 20 marzo 2007

Vivere il presente è il segreto della serenità,ogmi giorno è prezioso come unico e straordinario. A niente serve recriminare sul passato né angustiarsi per il futuro. E' una effimera perdita di tempo che non ci porta a granchè. E che spesso ci fa fare scelte che ci allontanano sempre più da noi stessi da ciò che sognamo e che siamo realmente in nome di una "sicurezza" o "stabilità", che ci porta a pensare che la vita si svolgerà in una mediocre sequenza quasi prestabilita. E' un messaggio che ormai ci arriva da tante fonti, autorevoli e non, ma che a volte ci suona come semplici parole difficili da tradurre in realtà. Paulo sembra essere invece molto convincente con questa storia che tocca l'anima. Parole che arrivano esattamente dove devono e che vengono tradotte in un sordo linguaggio del cuore che ci convince un pò di più a farle diventare perte della nostra vita. Grazie Paulo da parte di tutti coloro che riesci a "risvegliare".

Commenta questa recensione

Scritto da: - 20 agosto 2006

All'inizio avevo sentito parlare di qusto scrittore ma non avevo mai trovato il coraggio di leggere i suoi libbri e quindi guardarmi ancora più profondamente dentro. Ma dalla mia inesperienza o forse ingnoranza posso dire che mi ha aiutata tanto e che leggere i suoi libri è come leggere una continua poesia della vita.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 25 febbraio 2006

Veronika ha deciso d morire mi è stato regalato per natale da un amico ke conosce il mio amore per la lettura e in particolar modo per i libri di Coelho. Il libro è bellissimo e stravolgente. Il primo libro di Coelho ke ho letto era l'Alchimista il quale non ho particolarmente apprezzato forse perkè ero troppo piccola. Mi sono promessa infatti di rileggerlo. Ho letto anke il Cammino di Santiago e Undici minuti, ho ordinato il Diavolo e la Signorina Prymm... voglio leggerli tutti. E' come una droga tale è la bellezza e la profondità d questi libri.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 15 ottobre 2005

Ho conosciuto Coelho quasi per caso, me ne avevano parlato tempo fa' ma solo ora l'ho letto. Ho iniziato con " IL DIAVOLO E LA SIGNORINA PRIM" ed adesso non riesco a smettere di leggerlo. Il passo successivo e' stato proprio "VERONIKA DECIDE DI MORIRE" e devo dire con tutta sincerita' da pazzoide che e' un libro fantastico, magico... E' arrivato nel momento giusto della mia vita e mi ha aperto l'anima facendola uscire e rinascere. Saranno parole che molti non capiranno, ma non importa... Il mio consiglio è: LEGGETELO!!!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 10 maggio 2005

L'autore ha usato molte frasi e pensieri che sono riusciti a toccarmi l'anima. Il libro mi è piaciuto molto, forse anche perché è ambientato nella mia regione...

Commenta questa recensione

Scritto da: - 8 dicembre 2004

“Vivere è anche credere che ogni giorno sia l’ultimo.” Veronika, slovena di 24 anni, è una ragazza di bell’aspetto, benestante, possiede una stanza in affitto, un lavoro come bibliotecaria ed una madre che la adora. Non è però una persona felice. Si rende conto infatti della monotonia della propria vita, in cui tutti i giorni sono uguali. 11 Novembre 1997 Veronika decide di porre fine alla propria vita. Con controllata tranquillità assume una dose esagerata di compresse che la portano ad un graduale malessere ed a una conseguente perdita dei sensi. Salvata per caso da una delle suore del convento in cui la ragazza aveva affittato la propria camera, si risveglia a Villette, ospedale psichiatrico, dove viene presa in cura da dottor Igor. Inizialmente disgustata dal luogo trascorre momenti terribili, considerata dalla maggior parte delle persone una pazza. Durante la sua permanenza nell’ospedale, fa la conoscenza di Zedka, donna con seri problemi di crisi depressiva, Mari, ex avvocatessa finita a Villette a causa dei suoi frequenti attacchi di panico, ed Eduard, giovane schizofrenico che saprà conquistarsi la simpatia della protagonista. La sorte di Veronika è comunque già chiara: il dottor Igor le comunica infatti che, nonostante sia stata salvata, le dosi di medicinali da lei prese erano troppo eccessive. Morirà nel giro di una settimana circa. Ed è ora che la protagonista, consapevole della propria morte, comprende il valore della vita. Vive i pochi giorni che le restano come mai aveva fatto prima, scoprendo in particolare l’amore per Eduard. La settimana è oramai giunta al termine… E forse anche la vita di Veronika.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA