Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 2 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 20 punti Gratitudine!


Vestiti che Fanno Male a Chi li Indossa, a Chi li Produce

Tutti i pericoli che si nascondono nel tuo guardaroba

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Coloranti, candeggianti, ammorbidenti, antimuffa, fungicidi. Tutti i pericoli che si nascondono nel tuo guardaroba.

Sono in aumento le dermatiti allergiche da contatto causate dagli indumenti che indossiamo: lo sapevate per esempio che il nero è il colore più problematico? E che le stampe delle T-shirt possono essere cancerogene?

Una guida pratica per muoversi tra coloranti, candeggianti, ammorbidenti e antimuffa responsabili di irritazioni e allergie o, addirittura, tossici per l'organismo. Senza dimenticare che abiti e tessuti possono far male anche a chi li produce e all'ambiente: per un paio di jeans, per esempio, servono oltre 13 mila litri d'acqua e chi lavora nel processo di sabbiatura per "invecchiare" il tessuto è a rischio di silicosi.

Un libro-inchiesta per orientarsi e scegliere

"Alla domanda 'Ti andrebbe di fare un libro sui vestiti che fanno male?', mi sono sentita un po' spiazzata. Non avevo mai scritto un libro; articoli per giornali e riviste sì, tanti, ma un libro-libro mai. E poi sui vestiti! Se c'è una cosa che proprio non mi interessa è l'abbigliamento. Non mi schiodo da jeans&maglietta d'estate, jeans&maglione d'inverno. Però la cosa cominciava a incuriosirmi.

E in che modo farebbero male, 'sti vestiti? Allergie, dermatiti, irritazioni, ma bisognerebbe indagare, capire meglio. Così, ho parlato con medici, esperti, ricercatori, sono andata nelle fabbriche e nei laboratori e ho scoperto, tra le altre cose, che nel settore tessile si impiega un sacco di chimica. E non importa se un capo è in cotone: la chimica si usa sempre, anche sulle fibre naturali. Centinaia di sostanze che, bene o male, lasciano sempre qualche residuo, che poi va a contatto con la pelle e ci può procurare pruriti, bolle o allergie.

Come difendersi? Imparando a leggere bene le etichette, a riconoscere la qualità senza farsi incantare dalla griffe, a diffidare della moda usa-e-getta, a cercare capi 'sani'. Alla fine, per non restare nel vago, ho riportato anche una lunga serie di indirizzi che aiutano a saperne di più e comprare meglio."

AUTORE

Rita Dalla Rosa è giornalista esperta di consumi e traduttrice letteraria.

 

 

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su