Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 16 punti Gratitudine!


La Via del Pellegrino

Visita ai luoghi sacri del Buddha

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il pellegrinaggio ci fa uscire dai soliti schemi mentali ed è in realtà la ricerca del Buddha interiore, la dimensione spirituale che si libra sulle due ali della conoscenza e dell'amore.  

Il pellegrinaggio esteriore è il riflesso del cammino interiore verso la conoscenza profonda di sé.

L'incontro con il luogo sacro mette in contatto con forze profonde e con la sacralità dentro di noi.

AUTORE

Mario Thanavaro (Mario Giuseppe Proscia 1955) si avvicina al buddhismo molto giovane. In qualità di monaco itinerante viaggia in tutto il mondo, soggiornando poi per 12 anni in monasteri in Inghilterra e in Nuova Zelanda. Nel 1990 fonda il primo monastero della Scuola Theraváda in Italia, e diventa presidente dell’Unione Buddhista Italiana. Da allora continua a prodigarsi per la diffusione del buddhismo in Italia.  Insegna meditazione, ispirato da un approccio olistico e intertradizionale. È tra i fondatori dell’Associazione Amita Luce Infinita per il risveglio delle coscienze. Conduce inoltre incontri e ritiri di meditazione in varie città d’Italia ed è autore di molti libri.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 18 gennaio 2012

Per chi, come l'autore, considera che "il pellegrinaggio è la scoperta continua di quello che sentiamo, e la volontà di trasformare questa esperienza in continuo arricchimento" (pag. 90), questo testo riesce a trasmettere le continue emozioni, scoperte, sensazioni e meditazioni che il fatto esperienziale di un viaggio tra i luoghi sacri e cardini della vita del Buddha Sakyamuni ha generato nell'interiorità più profonda dell' autore. " Intraprendere un pellegrinaggio ci aiuta a dare un senso alla nostra vita" (pag. 23) ma questa antica abitudine deve essere l'occasione per approfondire la conoscenza di noi stessi, utilizzando il "mezzo utile" del luogo sacro, per poi tornare alla propria vita quotidiana cambiati e ridimensionati, cresciuti nella consapevolezza per essere dopo in grado di trovare la "Via di Mezzo" per la nostra esistenza tra gli estremi della mortificazione del corpo ed il suo più smodato soddisfacimento. Questo viaggio-pellegrinaggio è raccontato con una visione "mediana", tra gli accomodament

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su