Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 21 punti Gratitudine!


Viaggiatore Astrale

Incontri e dialoghi con l’aldilà. Uno strumento per evolvere

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 10,20 invece di 12,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 216
  • Formato: 14x20
  • Anno: 2015

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Spesso acquistati assieme...

Nella Mente di un Defunto + Viaggiatore Astrale

Viaggiatore Astrale + Nella Mente di un Defunto = Acquista insieme, oggi sconto 15%
€ 22,87 invece di € 26,90
Risparmio € 4,03
Compra Nella Mente di un Defunto + Viaggiatore Astrale
Disponibilità per la spedizione: Immediata

Questo libro è un riassunto dei Viaggi Astrali di Ensitiv.

Troverai:

  • Le tecniche usate dall’autore per uscire dal corpo fisico.
  • Gli incontri e i dialoghi con le Anime dei defunti.
  • Una descrizione dell’aldilà e dei suoi aspetti più particolari.
  • Come imparare a comunicare con l’Anima delle persone in coma o in stato vegetativo.
  • Consigli pratici su come porsi di fronte al Mondo Spirituale.
  • Le domande più comuni e le curiosità sull’autore e sulle sue esperienze astrali
  • Un formulario di riflessioni.

e molto altro...

"Tutti i Viaggi iniziano da un’emozione che si chiama CURIOSITÀ.

Oggi iniziamo questo viaggio insieme; la meta non è importante; i compagni saranno diversi, tanti si aggiungeranno, tanti abbandoneranno; guardatevi intorno, assaporate i paesaggi lungo la strada, godetevi il suono della vostra marcia.

La meta dicevamo non è importante, la compagnia neppure: l’importante è muoversi e mantenere vivo quel sentimento con cui avete iniziato, la Curiosità. Io sarò con voi, non a capo della colonna, nemmeno in fondo a protezione delle retrovie: vi starò semplicemente vicino per ricordarvi di ascoltare il suono dei vostri passi."

Ensitiv

La morte spaventa i vivi, ma la condotta dei vivi spaventa i morti.

Introduzione:

"Viaggiatore astrale è un testo concepito in base alle richieste dei lettori. Durante gli incontri, nelle mail, nei messaggi e in tutti i contatti avuti in questi anni, sono emerse preferenze e consigli, desideri e necessità su quello che le persone avrebbero voluto sapere da me e vedere scritto in un mio libro: i racconti dei miei Viaggi astrali, gli incontri e le chiacchierate più significative con le anime dei defunti, i consigli pratici su come porsi di fronte al Mondo spirituale, su come provare l’esperienza dell’OBE o un modo per comunicare con l’anima delle persone in coma e in stato vegetativo... Ho raccolto tutto questo nel presente volume, accogliendo anche le domande più comuni, i racconti con una morale e le curiosità sulla mia persona o sulle mie esperienze, e inserendo un formulario di riflessioni, una descrizione dell’aldilà e dei suoi aspetti più particolari, un dibattito tra la Dimensione reale e la Dimensione astrale. Lo stile è sempre il solito, semplice e discorsivo, e tra un racconto e un articolo c’è spazio per una chiacchierata con i vivi e con i morti.

Come ho descritto nel mio primo libro Manuale per sopravvivere dopo la morte, non sono altro che un viaggiatore che riceve mi verrebbe quasi da dire che subisce il fenomeno dello sdoppiamento o, se preferite, dei Viaggi astrali; lo ricevo in maniera più che rara, ovvero in uno stato di totale coscienza. I viaggiatori classici si sdoppiano durante il sonno, o in dormiveglia, qualcuno in un profondo stato di meditazione e rilassamento, a me invece basta solo un breve rilassamento e già la mia anima si divide dal corpo e parte alla scoperta dei misteri dell’Universo. La mia mente è vigile e riesce a guidarla a seguirla e farla rientrare, è in grado di ricordare i particolari dell’esperienza e persino di dare direttive mnemoniche su come non dimenticare nomi ed eventi, ma soprattutto riesce a seguire il normale susseguirsi del tempo nella dimensione reale. Spesso, anche i viaggiatori più esperti rientrano nel corpo con ricordi vaghi e offuscati, con esperienze simili al sogno o dati codificati male a cui non sanno dare spiegazioni. Ecco, questo a me non succede mai: giro l’astrale come potrei girare un centro commerciale (incuriosito, ogni tanto spaesato, veloce e socievole...), cercando di vedere il più possibile e con un sorriso da beota stampato in fronte o almeno, questa è l’idea che si fanno di me gli “abitanti” di questa dimensione. Muoio ogni giorno con un gran bel sorriso, muoio e ritorno e, la capacità di ritornare, è l’unica differenza sostanziale che separa me da ogni altro defunto, oltre a quella della consapevolezza della mia condizione. A volte mi chiedo il perché mi sia stato concesso di ricevere o semplicemente avere queste esperienze, se mi ha portato più benefici o più dolori, se continuerà in eterno oppure un giorno finirà... ma poi parto per i miei “viaggetti” e tutte queste domande improvvisamente mi sembrano inutili.

I meccanismi che regolano la Dimensione astrale li ho già descritti nel “manuale” e non vorrei ritrattarli in questo secondo testo. Viaggiatore astrale nasce dal desiderio di raccontare i miei viaggi più belli, le sensazioni e le emozioni provate in quei momenti e tutte le fantastiche anime con cui sono entrato in contatto. Appunti di viaggio da rileggere, da rivedere con curiosità o scetticismo, con interesse o diffidenza: vedete voi che cosa trovarci, io ho solo la necessità che tutto ciò sia raccontato e trasmesso, tramandato."

Ensitiv

INDICE

Introduzione

  • Il “rituale del letto”
  • Valigie, pronti e via!
  • Ho trovato il Paradiso seduto tra le Stelle
  • Dante era un Viaggiatore astrale
  • L’Essenza divina che abita l’uomo
  • “Sow Tif”, l’Oriente in casa mia
  • Amici a due e quattro zampe nell’Aldilà
  • Mostruose entità
  • Il Ladro di Luce e l’attore
  • Persone scomparse
  • Mio padre era un Viaggiatore, mia madre una Sensitiva
  • Quello strano fenomeno del vento e della musica
  • Coma e Protocollo n. 1
  • Fuori, ma dentro il corpo connesso con l’Universo
  • I miei racconti
  • Riflessioni...
  • La Metamorfosi della Crisalide
  • La morte non esiste
  • Purificazione
  • I miei consulti...
  • Considerazioni e riflessioni online
  • Papà, Mamma, Donna
  • Extraterrestri...
  • Perché fare un Viaggio astrale
  • Festività
  • Ensitiv Blog
  • Senza confini - Le mie tecniche per uscire dal corpo

Conclusione

L’autore

APPROFONDIMENTI

Il “rituale del letto”:

"Con il passare degli anni ho dovuto elaborare delle strategie per riuscire a dormire in modo tranquillo senza sdoppiarmi. Ho notato che la posizione del corpo, la disposizione dei cuscini e lo stato mentale che precede il sonno influenzano notevolmente le mie esperienze notturne e un bel giorno mi sono messo ad analizzare il “rituale del letto”. Se vi entro con l’idea di dormire e mi distendo supino con un solo cuscino sotto la testa nel 90% dei casi mi sdoppio ed esco dal corpo, mentre se inizio la fase di sonno disposto su un fianco riesco a rilassarmi senza dovermi preoccupare di “vibrazioni” o OBE. La posizione che in modo spontaneo assumo è sempre la solita e non varia di un centimetro.

In un primo momento credevo che fosse una semplice posizione comoda che il mio corpo e la mia mente avevano memorizzato nel corso degli anni, ma ogni minima variazione influenzava troppo il mio stato, quindi decisi di analizzarla scoprendo delle curiose “particolarità”. La prima posizione che assumo è troppo insolita per essere casuale, a nessuno verrebbe mai in mente (o naturale) di disporsi in tal modo. Tracciai un disegno in base alle linee che il mio corpo creava disteso sul letto e notai che era un genere di simbolo che avevo visto più volte. Le braccia in alto si intrecciavano componendo una specie di croce, mentre le gambe si disponevano formando una lettera h. Dove avevo visto quel simbolo? Anche la posizione dei piedi non lasciava dubbi, se non per il fatto che tendo sempre a far oscillare un piede in modo costante e ripetitivo, come se stessi scandendo un ritmo, tendendo un tempo. Disteso sul fianco sinistro tengo la gamba sinistra distesa e la destra ricurva come la lettera h, con il piede inarcuato a tal punto da creare un ulteriore, significativo dettaglio. Ancora più stravagante era però l’intreccio delle braccia, con i gomiti esterni e le mani appoggiate sotto il collo. La posizione non è certo comoda - e difatti non sono mai riuscito a capire come facessi a dormire in quel modo! - ma sistematicamente ripetevo questo rituale ogni sera prima di addormentarmi."

Continua a leggere l'estratto del Capitolo 1 del libro "Viaggiatore Astrale"

AUTORE

Ensitiv, è un sensitivo dotato di capacità extra sensoriali che ha compiuto il suo primo Viaggio Astrale all’età di 13 anni. In seguito a molte altre esperienze e viaggi Astrali, e grazie a un cammino interiore evolutivo rapido e sconvolgente, Ensitiv ha ritenuto opportuno creare questo manuale con lo scopo di sdrammatizzare il mito della morte e aiutare le persone a essere serene e consapevoli di ciò a cui andranno incontro dopo il trapasso. Ensitiv non ama essere un dispensatore di futuro o veggenze, è più a suo agio nel considerarsi un semplice abbraccio o una stretta di mano, un momento rilassante o una parola saggia.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 11 novembre 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Semplicemente divino! Ho acquistato tutti e tre i libri di questo autore e sono soddisfattissima! Ensitiv è un autore che consiglio a tutti quelle persone che vogliono approcciarsi a questo mondo bellissimo. Sono anni che vivo in questa sfera e avere in casa anche i suoi testi mi fa stare bene. Buona vita a tutti. Simona

Commenta questa recensione

Scritto da: - 4 agosto 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Bellissimo, scorrevole e interessante!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 24 luglio 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Libro interessante, ne ho letti di migliori sull'argomento, tuttavia è un buon testo per affacciarsi a questo mondo, la scrittura di Ensitiv è scorrevole e piacevole, soprattutto interessanti le sue tecniche!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 marzo 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Non riesco nemmeno a terminarlo, trovo questo libro deludente e mi pare anche insincero. Per i viaggi astrali, consiglio di rivolgersi ad altri autori, presenti in questo stesso sito. Mi dispiace scrivere una recensione negativa, ma non sarei potuta rimanere più delusa di così.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 22 ottobre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Domo "Manuale per sopravvivere dopo la morte" Ensitiv ci propone un altro bel libro che parla dei suoi viaggi astrali. Non è il solito manuale, con elenchi di metodi e di tecniche, ma un libro che riporta le sue esperienze "sul campo" e risponde alle domande che gli sono state poste sull'argomento. Molto scorrevole e piacevole da leggere, pur non essendo superficiale, riporta la sua esperienza e ci propone un punto di vista diverso sulla vita di tutti giorni . Da leggere per chi si interessa di viaggi astrali ed indicato anche per chi, non sapendo nulla dell'argomento, vuole farsi un'idea di cosa sono i viaggi astrali.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 18 aprile 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Per chi si interessa di viaggi astrali è un libro che consiglio. Mi è piaciuto, l'autore spiega le sue esperiene in modo semplice e diretto. Leggerò anche l'altro suo libro per approfondire ulteriormente il tema dei viaggi astrali. Consigliato!!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 12 aprile 2016

questo libro, regalo di un amico, è una vera chicca per chi pensa che la vita vada aldilà del nostro essere terreno, che tutto è collegato e unico, belle le esperienze dell'autore e anche ottimi i vari spunti nella seconda parte. Da leggere!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 5 gennaio 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Ho ringraziato personalmente l'autore per questa sua opera. Per un viaggiatore astrale è fondamentale un testo simile anche per poi successivamente condividere le proprie esperienze. Non perdete questa occasione! Mi rivolgo anche a chi ancora non sa nulla in materia. Ultra consigliatissimo!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 30 dicembre 2015

ponendo dapprima l'accento sulla parte narrativa,il libro si presenta scorrevole,la fruizione dei concetti e contenuti non impegna la mente in fraseggi di complicate assimilazioni,la prima parte del volume con la descrizione delle sperimentazioni dell'autore nei viaggi astrali,dona interessanti riflessioni e coinvolge maggiormente poichè frutto di proprie esperienze,la parte restante vien relegata più a porzioni descrittive frutto di estrapolazioni da testi del web,in ogni caso,libro che cinge il lettore nella voglia di concluderlo una volta iniziata la lettura.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 31 agosto 2015

Libro molto bello, l'ho letto tempo fa quando ho studiato i viaggi astrali e mi è stato davvero utile. Ottimo anche per compagnia se si legge senza impegno.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 31 agosto 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Rassegna delle esperienze fuori dal corpo dell'autore, sì, ma più che altro in questo libro Enstiv riporta le proprie riflessioni e le proprie considerazioni sull'insegnamento che queste esperienze gli regalano. Insegnamenti che lo hanno spinto a guardare con più profondità la realtà e a coglierne anche gli aspetti psichici e psicologici del vivere. Lo sguardo del viaggiatore astrale non si ferma alle apparenze e scende in profondità, dialoga con le anime o con l'anima in generale. Curioso il punto in cui nomina la "categoria" delle Stelle Cadute, una categoria di cui avevo appena letto nel libro della Virtue "I regni degli angeli terreni"; cosa, questa, che mi ha fatto molto piacere, perché entrambi gli autori in tempi e contesti diversi avevano notato questo modo di essere di alcune persone. Inoltre vengono riportate anche alcune delle domande che più frequentemente l'autore sente rivolgersi dal pubblico. All'inizio del libro, Enstiv, ipotizza che anche Dante era stato un viaggiatore astrale e, considerando la geniale opera della Commedia, c'è proprio da convincersene. Auspicabile l'ipotesi degli "inferni" e/o "purgatori" generati dagli errori del peccatore stesso, come ( e questo è uno degli esempi che fa, un po' tra il faceto e un po' serioso ) ad esempio il burocrate condannato alle sue stesse file continue per visti e/o timbri che non otterrà mai. C'è davvero da augurarsi che ogni burocrate ottuso "cada" in questo girone.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 22 luglio 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Ho letto anche l'altro suo libro.Ensitiv e' una persona "vera":limpida,sincera, fuori da ogni ipocrita schema che spesso "avvolge" gran parte della gente che quindi ha difficoltà a vedere,sentire,percepire la VITA.Vita intesa come non come terrena e ultraterrena,perché è un tutt'uno.Ensitiv riesce a comunicare in vari modi questo concetto con trasparenza e amore. GRAZIE❤️

Commenta questa recensione

Scritto da: - 16 giugno 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Questo libro è semplicemente FANTASTICO ,sia per i contenuti trattati sia per come è scritto L'autore riesce a farti "entrare e capire il mondo astrale" usando un linguaggio e un modo di scrivere semplice che non annoia mai, anzi lo leggi tutto di un fiato e quando hai finito ne sei anche dispiaciuto perchè vorresti continuare!

Commenta questa recensione

Scritto da: - 10 giugno 2015

Il libro è interessante. Mi è piaciuta di più la prima parte relativa alla descrizione delle esperienze dell'autore nei suoi viaggi astrali. Dal metodo, agli incontri e al perchè fare viaggi astrali. Il suo modo di vivere l'esperienza spiega anche come proteggersi e non lasciarsi impaurire da eventuali esperienze difficili durante il viaggio. La seconda parte, principalmente tratta da scritti del web, è scorrevole e offre diversi spunti su cui riflettere.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su