Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 38 punti Gratitudine!


Vita dopo Vita

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

In una gelida notte di febbraio del 1910, a Londra nasce una bambina. Il cordone ombelicale è stretto intorno al suo collo, e nessuno riesce a salvarla.

In una gelida notte di febbraio del 1910, a Londra nasce una bambina. Il cordone ombelicale è stretto intorno al suo collo, ma il medico di famiglia, giunto proprio all'ultimo istante, lo taglia e permette alla piccola di respirare.

Inizia così la vita straordinaria di Ursula Todd, una vita che, nel corso degli anni, verrà spezzata più e più volte, mentre l'umanità si avvia inesorabilmente verso la tragedia della guerra. Vita dopo vita, Ursula troverà la forza di cambiare il proprio destino, quello delle persone che incrocerà e quello del mondo intero?

"Pochi istanti dopo essere venuta al mondo, il mio cuore ha smesso di battere.
A quattro anni, sono annegata nell’oceano.
A cinque anni, sono scivolata da un tetto coperto di ghiaccio.
A otto anni, ho preso l’influenza spagnola. Quattro volte.
A ventidue anni, mio marito mi ha spinto con violenza contro un tavolino, uccidendomi.
A trent’anni, sono morta durante un bombardamento tedesco su Londra.
E su di me cadevano le tenebre.
Ma ho sempre avuto un’altra possibilità."

AUTORE

Kate Atkinson è una delle più importanti scrittrici del panorama narrativo inglese e, nel 2011, è diventata Membro dell’Ordine dell’Impero Britannico per meriti letterari. Vive a Edimburgo.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 31 ottobre 2014

Sono certamente degne di tutto rispetto la scrittura del libro, la stesura e la revisione dei testi, dal momento che non sempre è così scontato di questi tempi dove le coniugazioni si prendono spesso delle maldestre licenze poetiche (da sole?). Tuttavia il tema trattato, che non sarebbe di per sé astruso – le vite precedenti – è caoticamente amalgamato con le possibili vite parallele – lo spazio delle varianti. Occorre quindi prestare molta attenzione durante la lettura delle oltre cinquecento pagine, dove capitoli brevi e inversi articolano tutta quanta la storia; inoltre i balzi temporali attraverso i quali sono narrate le storie dei vari personaggi, non permettono alcuna distrazione. Kate Atkinson con questo suo nuovo lavoro, “Vita dopo vita” si è aggiudicata numerose segnalazioni e, come finalista al Women’s Prize for Fiction, è intuibile sia una narrazione che ben si presta alla sceneggiatura di un film. Non ci resta che aspettare qualche mese e vedere se, attraverso il grande schermo, sia meno macchinoso raccontare di personaggi, che attraverso il tempo si prendono e si lasciano – in questa e in altre vite – fino a essere riconoscibili come anime antiche, che vivono qua (ma anche là), che sono già stati eppure che ancora devono essere: vita dopo vita.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su