-15%
Vivere con gli Animali

  Clicca per ingrandire

Vivere con gli Animali

Un'utopia per Il XXI secolo

Jocelyne Porcher

  • Prezzo € 12,33 invece di 14,50 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 205
  • Formato: 15x21,5
  • Anno: 2017
  • Sconto

"Che cos'è l'allevamento? Quali sono le differenze fondamentali tra allevamento e produzioni animali? Perché uccidiamo gli animali? A che cosa serve realmente il ''benessere animale''? Bisogna... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sul bottone qui sotto)

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 13 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

"Che cos'è l'allevamento? Quali sono le differenze fondamentali tra allevamento e produzioni animali? Perché uccidiamo gli animali? A che cosa serve realmente il ''benessere animale''? Bisogna liberare gli animali? Gli animali lavorano?

Come sarà possibile nel XXI secolo superare la logica delle produzioni animali, farla finita con l'industrializzazione dell'abbattimento delle bestie, continuando a mangiare carne e ricostituendo nell'allevamento un rapporto coerente con le nostre sensibilità, le nostre aspirazioni e quelle degli animali? Date tutte queste domande, tento di dare degli elementi per possibili risposte e per stimolare il dibattito, alla luce della mia esperienza personale e dei ben quindici anni di ricerca nel campo dell'allevamento."

Autore

Jocelyne Porcher è, in Francia, sociologa all’Institut national de la recherche agronomique (Inra), che, fondato nel 1946, è uno dei principali istituti di ricerca del mondo in materia di agricoltura, cibo e ambiente. È arrivata all’attività scientifica dopo varie esperienze nel settore zootecnico che, dagli anni Ottanta, l’hanno portata a riflettere sul rapporto tra umani e animali e suU’ammissibilità etica della macellazione. Ha sviluppato così una posizione originale che si oppone sia alla pratica delle “produzioni animali”, quale si è venuta affermando dall’ultimo dopoguerra a oggi sostituendo forme plurimillenarie di allevamento, sia alla teoria della “liberazione degli animali”. Secondo la Porcher, va salvaguardato il rapporto di lavoro e di interdipendenza che lega umani e animali dal Neolitico, e la capacità degli uomini di coesistere pacificamente dipende in gran parte dalla capacità di vivere con gli animali rispettandoli e assicurando loro una buona vita.


Torna su
Caricamento in Corso...