Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Vivere nel Terzo Millennio

La scienza dello spirito esposta a 2000 ascoltatori

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Una summa di scienza dello spirituale, idonea ai nostri tempi e al nostro linguaggio.

Dieci conferenze di carattere divulgativo e accessibili a tutti, tenute di fronte a un pubblico di 2000 persone con una terminologia diretta e chiara.

La prima parte è dedicata all’evoluzione interiore, vista e sviluppata per l’uomo di oggi; la seconda parte è dedicata al sociale, di cui Steiner analizza esigenze, forme organizzative, problemi e prospettive, fino a delineare quei principi della triarticolazione del sociale che concretizza i tre grandi ideali della rivoluzione francese: libertà, fraternità, uguaglianza.

È un libro fondativo che offre cammini e prospettive concrete per ogni uomo.

"Oggi la via che conduce alla conoscenza deve essere un’altra.
La via dello yoga tentava di giungere al pensare passando per la respirazione, per vivere questo pensare in un modo diverso da come veniva percepito abitualmente. Per il motivo già detto, noi non possiamo percorrere questa via che passa per la respirazione. Dobbiamo mirare a una trasformazione del pensare stesso per pervenire, con questo pensare trasformato, a conoscenze che siano una prosecuzione delle conoscenze scientifiche della natura."
Rudolf Steiner (nella prima conferenza)

AUTORE

Rudolf Steiner è stato un filosofo, architetto e riformista austriaco. E’ stato il fondatore dell’antroposofia, una corrente esoterica che mischia diversi dettami della scuola teosofica e filosofico - idealista tedesca del tempo. Sin dai primi anni della sua formazione culturale, Steiner ambì a trovare la sintesi perfetta tra misticismo e scienza.

Questa ricerca continua lo portò, dopo aver conseguito il dottorato, a trasferirsi da Vienna a Weimar per lavorare al Goethe und Schiller Archiv, l’archivio Goethe. Questo lavoro gli permise di pubblicare il saggio “Introduzione agli Scritti Scientifici di Goethe” e di maturare la sua personale visione del mondo.


Nel 1894, pubblicò il suo saggio più importante, “La Filosofia della Libertà”, che proponeva un concetto rivoluzionario per l’epoca: la scoperta che il pensiero può portare alla realizzazione dello spirito del mondo.

Il tomo non raggiunse molto successo ma Steiner aveva creato una solida base per la conoscenza dello spirito, e si sentiva in grado di portare avanti le sue ricerche in questo campo senza alcuna remora. Inoltre, il lavoro su “La Filosofia della Libertà” gli permise di sciogliere una serie d’enigmi sull'esistenza che lo perseguitavano da tempo.

Le intuizioni contenute in “La Filosofia della Libertà” sono alla base dell’eredità di Steiner e hanno contributo in modo essenziale allo sviluppo delle scienze moderne. In particolare della Medicina. A Steiner, infatti, si deve il movimento della scuola Waldorf, che ha creato un approccio educativo basato sulla comprensione e l’amore.

Oggi, le scuole Waldorf sono in tutto il mondo.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su