Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 34 punti Gratitudine!


La Voce dell'Antica Madre

E dei modi per cercare di poterla ancora udire

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Secondo alcuni studiosi del Mito vi fu un tempo in cui la religiosità delle genti fu rivolta sopratutto all’aspetto femminile della divinità.

Quel lontanissimo periodo fu denominato età della Madre o era dell’Argento. Si può supporre che in quel tempo esistettero delle sacerdotesse che praticavano dei culti che avevano lo scopo di creare tra le donne, e la Dea primigenia alla quale esse si rivolgevano, una tale sintonia da fare in modo che alcune di esse potessero divenire sempre più simili a Lei fino a diventarne il riflesso e la manifestazione nel mondo.

Del resto nei tempi antichi era ben contemplata la possibilità di farsi talmente simili agli Dei da entrare a far parte della loro dimensione. Ma se questa possibilità fu cantata e descritta in numerosi poemi epici arcaici di molte parti del mondo con riferimento ad un uomo, ben pochi spunti di un’analoga trasformazione femminile possono essere trovati nell’antica letteratura. Forse le donne quando intraprendono tale trasformazione, quando iniziano il viaggio che può portare a fondersi con l’antica Dea Madre, preferiscono farlo con maggior riservatezza, operando con più discrezione e silenzio degli uomini.

E sicuramente, anche se esistono ben poche fonti che ne parlino, si può ritenere che il processo di iniziazione della donna, la sua integrazione nella Dea Madre sia avvenuto e forse, pur con molte maggiori difficoltà dei tempi antichi, potrebbe ancora avvenire.

È proprio della possibilità di una ricerca iniziatica femminile che tratta il presente libro.

In esso l’Autrice immagina che delle donne che sentono in sé la nostalgia degli antichi tempi della Madre, si rivolgano all’antica Dea ed instaurino con Essa un dialogo, durante il quale ricevono tutta una serie di consigli e di suggerimenti aventi lo scopo di aiutarle a diventare, malgrado i tempi, delle sue figlie.

A realizzare cioè in se stesse lo stesso stato di perenne armonia, di gioia e di naturale spontaneità, che caratterizzava le antiche sacerdotesse dell’antica Grande Madre.

AUTORE

Ada d’Ariès è nata a Monza nel 1959. Dopo aver frequentato l’Accademia di Brera, dove si è diplomata in pittura, si è interessata di danze etniche e di coreografia. Ha soggiornato per un certo periodo in Norvegia, nella città di Bergen, compiendo delle ricerche sull’artigianato ligneo di quei luoghi ed interessandosi anche dell’antica mitologia locale. Attualmente vive e lavora a Milano.          

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 7 febbraio 2015

Trovo che lo stile dell'autrice sia scorrevole e coinvolgente, ma soprattutto sono d'accordo con gli argomenti trattati. Lo consiglio a tutte le donne, soprattutto le più giovani... Per riscoprire una nuova consapevolezza e scardinare gli stereotipi, frutto di millenni di società e religioni di stampo patriarcale, che ancora oggi ingabbiano la figura femminile

Commenta questa recensione

Scritto da: - 7 febbraio 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Trovo che lo stile dell'autrice sia scorrevole e coinvolgente, ma soprattutto sono d'accordo con gli argomenti trattati. Lo consiglio a tutte le donne, soprattutto le più giovani... Per riscoprire una nuova consapevolezza e scardinare gli stereotipi, frutto di millenni di società e religioni di stampo patriarcale, che ancora oggi ingabbiano la figura femminile

Commenta questa recensione

Scritto da: - 26 febbraio 2014 Acquistato sul Giardino dei Libri

Molto ripetitivo e basato solo su ipotesi

Commenta questa recensione

Scritto da: - 8 ottobre 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Bellissimo libro. L'autrice cerca, con un linguaggio chiaro ed acccessibile, di illustrare alle donne moderne cosa poteva rappresentare il mistero della Dea per le donne antiche. Donne coraggiose, Donne amazzoni, Guaritrici e Potenti poichè Centrate nelle proprie energie maschili e femminili. E cosa la Grande Madre ha da dire alla Donna moderna ancora Sensibile ed aperta alla Natura? Ognuna di noi ha in se' il Grande Mistero se si mette in gioco e si apre alla Bellezza delle cose semplici...

Commenta questa recensione

Scritto da: - 15 maggio 2013

Molto bello. Ada D'Aries ha un modo di scrivere evocativo e affascinante, che ti rapisce. Sembra quasi che stia raccontando un mito, tuttavia molto reale. Personalmente mi è piaciuto molto, anche se non mi trovo d'accordo su alcune cosette. Lo consiglio a chiunque si interessi alla Dea e voglia riscoprire la sua voce, uomo o donna che sia.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 15 agosto 2011 Acquistato sul Giardino dei Libri

mi ricollego a te grande madre, e insieme alle mie sorelle vivremo il tuo sogno d'amore. ^_^

Commenta questa recensione

Scritto da: - 12 marzo 2010

Un grande aiuto per tutte quelle donne che si sentono soffocare da questo mondo... alla riscoperta degli antichi culti femminili... al legame con la madre terra... nei secoli persa e insabbiata dalle religioni e dalle società patriarcali...

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su