Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 28 punti Gratitudine!


Voynich un Falso? No, Grazie!

Nuove teorie sul manoscritto di voynich ed il suo «erbario»

 
-15%

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 13,60 invece di 16,00 sconto 15%
  • Tipo: Libro
  • Pagine: 171
  • Formato: 15x21
  • Anno: 2016

  • Sconto

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Cosa contiene il Manoscritto di Voynich e perché non è un falso? Dopo oltre 433 anni dalla sua comparsa per opera di John Dee, questa vecchia domanda è giunta finalmente alla sua risposta.

Un sapere antico riemerge dal silenzio dei secoli tramite i suoi disegni e si proietta anche in un “futuro anteriore” in cui sembra che l’anonimo compilatore abbia conosciuto.

L’autore ci porta con mano a scoprire il significato di quelle strane “piante non piante” e “fiori non fiori”, di quei stravaganti cieli che hanno eccitato la fantasia degli studiosi per generazioni. Anche se la scrittura del “Manoscritto di Voynich” non è stata ancora decifrata, e non è questa la sede, è sufficiente l’interpretazione del simbolismo delle sue figure per capirne il significato e per escludere a priori che non si tratta di un falso.

La sua analisi non è il frutto solo di un’attenta riflessione, ma è soprattutto una scientifica elaborazione di quel sapere medioevale che veniva nascosto agli occhi della Santissima Inquisizione.

AUTORE

Fabio Fomaciari è un ricercatore appassionato di archeologia e pittura rinascimentale a cui ci associa il mondo dell’esoterismo e dell’occultismo. I suoi studi spaziano dall’astrologia, all’alchimia, all’antropologia delle religioni perché ritiene che ci sia un trait d’union che lega il sapere antico in un’unica dimensione che li racchiude tutti. Fla scritto “Chi ha ucciso Azzurrina?”, dove rivede questa storia in un’ottica diversa da quella finora conosciuta, il “Fantasma del Giglio”, romanzo e saggio nello stesso momento sull’Aldilà, “Italia Astrale” che parla delle porte dimensionali e dove i suoi studi hanno portato ad una nuova interpretazione del “Sator” ed alla scoperta della “Scrofa Semilanuta “in terra di Arezzo, animale estinto sacro ai Celti. Nel suo ultimo libro “San Michele, la sua linea e l’Isola Maggiore”, ha localizzato il centro della linea sacra in un luogo di culto ben preciso.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su