-25%
Walden

  Clicca per ingrandire

Walden

Ovvero vita nei boschi

Henry D. Thoreau

( 4 Recensioni Clienti )

  • Prezzo: € 8,25 invece di € 11,00 sconto 25%

  • Disponibilità per la spedizione: immediata!

Nel luglio 1845, Henry Thoreau lasciava la sua cittadina natale per andare a vivere in una capanna nei boschi del vicino lago di Walden. Il suo voleva essere un esperimento, che assumeva però... continua

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 9 punti Gratitudine!

  Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

Nel luglio 1845, Henry Thoreau lasciava la sua cittadina natale per andare a vivere in una capanna nei boschi del vicino lago di Walden. Il suo voleva essere un esperimento, che assumeva però risvolti politici e sociali insieme: era una scelta di "disobbedienza civile" verso una società di cui non condivideva gli ideali mercantili.

Nell'introduzione Piero Sanavio spiega come il vagabondo di Walden, nel suo solitario rapporto con la natura, ricercasse un alfabeto segreto: quello del mitico New England di due secoli prima, dimensione morale, estetica e metafisica, prima ancora che semplice territorio geografico.

Dettagli Libro

Editore Bur Rizzoli
Anno Pubblicazione 1988-2013
Formato Libro - Pagine: 412 - 13x19,5cm
EAN13 9788817166546
Lo trovi in: Ecologia
Posizione in classifica: 3.621° nella classifica Libri ( Visualizza la Top 100 libri )

Autore

Henry D. Thoreau - Foto autore

Henry David Thoreau (1817-1862), maestro riconosciuto, insieme al suo amico Ralph Waldo Emerson, del cosiddetto "rinascimento americano", trascorse tutta l'esistenza nella quieta Concord (Massachusetts), una sorta di pianeta della mente che popola anche i suoi Diari. Divenuto nel Novecento icona del pensiero ambientalista e pacifista ante litteram, è autore, oltre che del popolarissimo Walden, di opere come Disobbedienza civile (1849), Apologià per John Brown (1859) e Vita senza principi (1863).

Recensioni Clienti

5,00 su 5,00 su un totale di 4 recensioni

  • 5 Stelle

    100%
    100%
  • 4 Stelle

    0%
    0%
  • 3 Stelle

    0%
    0%
  • 2 Stelle

    0%
    0%
  • 1 Stelle

    0%
    0%

Ti è piaciuto questo libro?
Scrivi una recensione e guadagna Punti Gratitudine!

Scrivi una recensione!

Giovanni 19 luglio 2018

  Acquisto verificato

Voto:

Questo libro è stato per me una rivelazione, leggere molte delle riflessioni fatte da me oggi scritte dall'autore quasi 170 anni fa. Mi ha dato molti spunti di riflessione che non avevo considerato. Non è un romanzo e in certi passaggi va "digerito" per un'attimo per poterlo apprezzare in pieno. Comprato da poco e già letto due volte, troppo bello... Lo consiglio a tutti coloro che come me si sono sentiti (o si sentono) oppressi da una vita di obblighi stereotipati e sognano una vita libera, operando innanzi tutto per se stessi, a contatto con la natura, per poter dire un giorno di aver vissuto veramente

Cristina 14 marzo 2018

  Acquisto verificato

Voto:

Bel libro autobiografico scritto da un ecologista ante litteram. Allontanamento volontario dalla società alla ricerca di una vita più a misura d' uomo. Erano gli ultimi anni dell'800 e già si sentiva la necessità di un cambiamento di rotta...

Alessandro 23 dicembre 2014

Voto:

Un racconto emozionante e affascinante. La storia di un uomo che avuto il coraggio di tentare un'impresa assurda. Egli non volle più avere a che fare con la società. Vedeva un sistema completamente da risanare e pieno di ingiustizie. Perciò decise di andare a vivere da solo in bosco. La sua era appunto una denuncia sociale che non mancò di avere dei risvolti e delle conseguenze. Una lettura scorrevole che tiene con il fiato sospeso per tutta la durata del racconto. Questo libro dovrebbe inoltre farci riflettere molto. Assolutamente consigliato.

Graziana 12 marzo 2013

Voto:

Nel luglio 1845, Henry Thoreau lasciava la sua cittadina natale per andare a vivere in una capanna nei boschi del vicino lago di Walden. Il suo voleva essere un esperimento, che assumeva però risvolti politici e sociali insieme: era una scelta di "disobbedienza civile" verso una società di cui non condivideva gli ideali mercantili. Nell'introduzione Piero Sanavio spiega come il vagabondo di Walden, nel suo solitario rapporto con la natura, ricercasse un alfabeto segreto: quello del mitico New England di due secoli prima, dimensione morale, estetica e metafisica, prima ancora che semplice territorio geografico.


Torna su
Caricamento in Corso...