Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibile per la spedizione
entro 5 giorni lavorativi
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 26 punti Gratitudine!


Zen 2.0

La Via della Felicità

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Hai bisogno di attenzione? Hai bisogno di esistere? Hai bisogno di ritrovarti? Hai bisogno di capire chi sei? Hai bisogno di far capire chi sei? Hai bisogno di risposte? Hai bisogno di domande? Questo libro ti riguarda.

Tutti inseguono la felicità. È forse l’unico elemento che accomuna davvero uomini e donne, a prescindere dalla loro natura e cultura. Ma che cos’è la felicità? Davanti a una domanda grande ed eterna come questa, il maestro zen Tetsugen dà una risposta apparentemente semplice, che è però la sintesi di una vita di profonde riflessioni (e delle vite di tanti altri prima di lui).

La felicità sarebbe la nostra condizione esistenziale naturale, la felicità è dentro di noi: basta scacciare le nubi dalla nostra mente e la vita ci sembrerà come è davvero e non come crediamo/vogliamo che sia. Ed è proprio nella differenza tra le cose come ci appaiono e come invece sono che abita la felicità.

Per concretizzare questa aspirazione universale le parole chiave sono consapevolezza e qui e ora. In questo caso ci viene in aiuto la Mindfulzen, una nuova, estrema fusione tra le tecniche psicocognitive della Mindfulness e la millenaria sapienza zen, che distilla il cuore di entrambe. È un percorso di supremo ottimismo concepito per l’uomo occidentale di oggi, che valorizza le antiche tradizioni d’Oriente, scandito in semplici 8 punti da praticare nella quotidianità.

Perché la meditazione non deve per forza realizzarsi in una condizione particolare dell’essere ma in ogni ora di ogni giorno, se vissuta consapevolmente. Lo stesso può dirsi della tanto vagheggiata felicità: è possibile realizzare un mondo di beatitudine e amore, qui e ora.

Scopriamo come fare.

AUTORE

Tetsugen Serra, nato a Milano nel1953, studia e segue il suo iter monastico in Giappone, dove consegue il diploma in Master Zen Shiatsu presso lo Yokai Shiatsu Center di Tokyio. Nel 1988 torna in Italia e fonda il monastero zen "Enso-Ji" Il Cerchio, prima realtà italiana residenziale zen in città. Nel 1990 apre la Scuola Zen di Shiatsu® che unisce la pratica zen alla disciplina Shiatsu e della quale è direttore didattico. Nel 1995 fonda il monastero di montagna "SanboJi" Tempio dei Tre Gioielli, un complesso monastico zen immerso nel silenzio delle colline tosco-emiliane. È stato consigliere direttivo dell'UBI (Unione Buddista Italiana) e probiviro sia della FNSS (Federazione Nazionale Scuole di Shiatsu) sia della FIS (Federazione Italiana Shiatsu). Nel 2002 è stato cofondatore della sezione milanese della World Conference of Religion for Peace. Autore di diverse pubblicazioni di settore, collabora con riviste e programmi televisivi.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 31 ottobre 2014

La pratica di Mindfulzen ci aiuta a rafforzare la consapevolezza del momento presente, considerandolo un “ritorno a casa”. Abbiamo già tutto e siamo completi, occorre solo riscoprirci e risvegliarci rendendo onore così al risvegliato, al Buddha. E di lì a raggiungere la libertà, è un attimo... Il maestro zen Carlo Tetsugen Serra, dopo una formazione – anche spirituale - che l’ha portato in Giappone diverso tempo, dirige ora un istituto di Shiatsu in provincia di Parma. Alla base della semplice pratica che ci vuole insegnare c’è il tentativo di condurci direttamente alla risposta della domanda “Ma la felicità, cos’è?”. Considerare le cose per come sono, anziché per come ci sembrano, ci mette nella condizione ottimale per trovarci già nella felicità: possiamo così aprirci la strada verso la realizzazione dei nostri sogni. Alla fine di tutto, la felicità è anche accorgersi che il male di per sé non esiste, ma è solo la nostra abitudine a giudicare qualcosa come giusto o sbagliato, bello o brutto, alto o basso, buono o cattivo che sminuisce il nostro stare bene. Mentre giudichiamo ci separiamo dal resto, è un po’ come quando da bambini ci insegnano a fare gli insiemi, e a racchiudere gli oggetti uguali tra loro. Separazione uguale distanza dalla felicità. L’equazione è interessante, quasi quanto uno dei suoi insegnamenti che spesso ci ricorda: “Il maestro apre la porta, ma sei tu che devi entrare”.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 19 giugno 2014

Ho trovato questo libro molto utile per approfondire la consapevolezza. Libro scorrevole semplice ma profondo. Gli otto punti proposti mindfulzen sono molto utili per affrontare la mia giornata.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su