Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 21 punti Gratitudine!


Zen Quotidiano

Amore e Lavoro

 
-15%

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Charlotte Joko Beck non si considera un guru, rifiuta le apparenze esteriori cercando invece di lavorare allo sviluppo di uno Zen occidentale, rigoroso e disciplinato ma anche idoneo al temperamento e al modo di vita di una cultura come la nostra, tanto diversa da quella orientale. I testi qui raccolti mettono in luce il vero obiettivo della pratica: imparare a vivere ogni momento così com'è, a esperirlo fisicamente, visceralmente, senza filtrarlo attraverso i preconcetti e i cliché della mente, perché solo allora, svanito l'io, ci appare la meraviglia della vita quotidiana in tutta la sua splendida semplicità.

AUTORE

Nata nel New Jersey, pianista presso l'Oberlin Conservatory of Music e madre di quattro figli, Charlotte Joko Beck si è avvicinata allo Zen solo verso i quarantanni, quando è divenuta allieva di Maezumi Roshi, Yasutani Roshi e Soen Roshi. Dopo anni di pratica al Centro Zen di Los Angeles, è stata riconosciuta terza erede nel Dharma di Maezumi Roshi e, dal 1983, si è trasferita nel Centro Zen di San Diego, dove attualmente vive e insegna. È l'autrice di Niente di speciale, già pubblicato da questa Casa Editrice.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 29 dicembre 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Che dire: fantastico!!! Se le filosofie buddhiste fossero una musica Charlotte Joko Beck sarebbe una jazzista. Come ,se non più rispetto a molti monaci "occidentali", ella è riuscita ad interpretare in chiave pratica il buddhismo Zen. Numerosi gli spunti di riflessione applicati e trasferibili alla quotidianità: quella vera del correre frenetico occidentale. Non manca qualche presa di distanza dall'ortodossia, soprattutto in una originalissima, quanto reale, interpretazione della rinuncia; intesa qui anche come la capacità di interagire con le vicissitudini quotidiane.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su