Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 18 punti Gratitudine!


Lo Zen e il tiro con l'Arco

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Questo piccolo libro, da anni molto letto e molto amato in tutto il mondo, è forse il più illuminante, il più lucido e utile resoconto, scritto da un occidentale, di come un occidentale possa avvicinarsi allo Zen.

Un professore tedesco di filosofia, Eugen Herrigel, vuole essere introdotto allo Zen e gli viene consigliato di imparare una delle arti in cui lo Zen da secoli si applica: il tiro con l'arco. Comincia così un emozionante tirocinio, nel corso del quale Herrigel si troverà felicemente costretto a capovolgere le sue idee - e soprattutto il suo modo di vivere. All'inizio con grande pena e sconcerto: dovrà infatti riconoscere prima di tutto che i suoi gesti sono sbagliati, poi che sono sbagliate le sue intenzioni, infine che proprio le cose su cui fa affidamento sono i più grandi ostacoli: la volontà, la chiara distinzione fra mezzo e fine, il desiderio di riuscire. Ma il tocco sapiente del Maestro aiuterà Herrigel a scrollarsi tutto di dosso, a restare 'vuoto' per accogliere, quasi senza accorgersene, l'unico gesto giusto, che fa centro - quello di cui gli arcieri Zen dicono: "Un colpo - una vita". In un tale colpo, arco, freccia, bersaglio e Io si intrecciano in modo che non è possibile separarli: la freccia scoccata mette in gioco tutta la vita dell'arciere e il bersaglio da colpire è l'arciere stesso.

AUTORE

Eugen Herrigel (1885-1995), filosofo tedesco, ha il merito di aver fatto conoscere in Europa lo Zen. La particolarità del suo percorso è che, attraverso il tiro con l'arco, egli è riuscito a comprendere profondamente tale filosofia. Celeberrimo è Lo Zen e il tiro con l'arco (1948) che racconta appunto del suo incontro con un maestro giapponese di tiro con l'arco il quale non solo gli insegnò quest'antica arte tradizionale ma anche che il vero bersaglio da colpire è in realtà l'arciere stesso.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo libro? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 12 febbraio 2016 Acquistato sul Giardino dei Libri

Una via diversa per arrivare a se stessi. Un metodo per comprendere il concetto di unione con il tutto originale e allo stesso tempo profondissimo. Sicuramente si tratta di un classico senza tempo che offre sempre nuovi spunti ,anche in base al proprio livello di consapevolezza.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 20 gennaio 2016

Un piccolo libro dagli enormi contenuti! Davvero leggendolo ti senti arricchita, le parole sono semplici e il contenuto è adatto a tutti, soprattutto per coloro che praticano meditazione e yoga. Lo stra-consiglio

Commenta questa recensione

Scritto da: - 26 luglio 2015

Entusiasmante come pochi testi che regalano sensazioni di pacatezza interiore e che offrono spunti di riflessione che arricchiscono il nostro essere. Quasi una sorta di manuale che suggerisce la strada per la serenità così a portata di mano, pure così difficile da afferrare in questo mondo caotico.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 24 marzo 2015 Acquistato sul Giardino dei Libri

Classico fuori dal tempo. Non puoi non averlo nella tua libreria personale se vuoi entrare nello spirito meditativo e sospeso dell'attimo presente. Nella concentrazione del tiro con l'arco é racchiuso il segreto del fluire con le forze dell'universo.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 31 ottobre 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Elogio della concentrazione e dei suoi effetti sulla mente e sul corpo. Ancora una volta la cultura zen insegna il potere dirompente del vivere qui ed ora. Per certi aspetti è anche un libro poetico...

Commenta questa recensione

Scritto da: - 10 giugno 2013 Acquistato sul Giardino dei Libri

Questo libro è fonte di ispirazione per tutti coloro che desiderano avvicinarsi al "Tiro con l'arco" e per tutti coloro che vogliono arrivare allo ZEN attraverso una disciplina antica , che l'autore non descrive come una semplice disciplina sportiva ma come un vero e proprio mezzo di meditazione per arrivare a se stessi : " colui che colpisce, è colui che viene colpito"

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su