Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

In Rifornimento

Avvertimi quando disponibile

Archangel Miracle

Patrick Bernard

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 19,90
  • Tipo: CD
  • Durata: 63 minuti

Ti è piaciuto questo cd? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

“Archangel Miracle” è un invito a lasciare che la compassione della Madre Divina entri nel cuore. Le melodie di Patrick Bernard aiutano l’ascoltatore a ricevere l’intervento di Angeli ed Arcangeli, ossia di quegli esseri radiosi che donano al mondo la guarigione, l’illuminazione e la luce di Dio.

“Archangel Miracle” è un oratorio ebraico-cristiano che prevede un “Ave Maria”, un “Adonai”, un “Halleluja” ed un “Christu” secondo la tradizione delle grandi messe e delle meditazioni musicali dei tempi classici. Lo stile è quello di un viaggio interiore, un’esperienza musicale che invita l’ascoltatore ad immergersi nei meandri della psiche nel modo più dolce possibile. “Archangel Miracle” si apre e termina con un preludio di Johann Sebastian Bach interpretato al pianoforte dal polistrumentista Robert Lafond e Patrick Bernard alla chitarra.

Al suo interno l’album può essre suddiviso in due parti: la prima, cantata in ebraico, è dedicata ad Adonai, il Dio della Thora, mentre la seconda parte, cantata in latino, è dedicata alla Vergine Maria. “Archangel Miracle”, con i canti sacri e le vibrazioni spirituali aiuta l’ascoltatore a meglio comprendere la sacralità della vita.

AUTORE

Patrick Bernard (o Bernhardt) è un cantante canadese i cui pezzi sono adattamenti elettronici di salmi hindu, cantati in sanscrito ed arrangiati per chitarra, piano e sintetizzatore. Lo stile è etereo come quello di Enya, benché ispirato ad altre culture. La lunga Song Of The Universal Light (mezz'ora) su Atlantis Angelis dimostra una grande abilità nell'evocare atmosfere antiche, esotiche e mistiche. Shamanyka estende il repertorio alla musica dei pellerossa, dell'Africa, del sufismo, degli ebrei. Il ritmo si fa sempre più consistente, finché su Reconciliation Bernhardt usa persino un complesso rock per accompagnare i suoi mantra.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su