Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00

From a Distant Time - Celtic Harp vol. 2

From a Distant Time - Celtic Harp vol. 2

  Clicca per ingrandire

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagna Punti Gratitudine! Guadagna 18 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

L’arpa celtica o gaelica, in irlandese clàrsach, è uno strumento a corde del folklore dei paesi dell’area celtica come Irlanda, Scozia, Galles, Bretagna e Francia.

Questo strumento si differenzia dell’arpa classica perché è più piccola ed al posti dei pedali ha delle chiavi con cui si ottengono i semitoni.

Gli antenati dell’arpa gaelica devono essere ricercati nelle arpe dei Babilonesi, degli Assiri e degli Egiziani. La più antica arpa celtica ritrovata è quella del re Brian Boru, databile intorno al XIV secolo.

Intorno all’anno mille i bardi, antichi cantori delle imprese epiche dei celti, possedevano due tipi di arpa: una con le corde in metallo e un’altra in budello e la cassa armonica intagliata in un tronco di salice. Molti anni sono passati, ma la passione per questo strumento è rimasta invariata.

Patrick Ball con “From a Distant Time – Celtic Harp vol. 2” fa rivivere all’ascoltatore il fascino della società celtica, attraverso 16 composizioni senza tempo della tradizione irlandese.

Autore

Patrick Ball è uno dei più noti interpreti al mondo dell'arpa tradizionale celtica ed un seguitissimo cantastorie: dopo sei album pubblicati nel corso di dieci anni che lo hanno consacrato fra gli immortali arpisti celtici, per i successivi otto anni Patrick Ball si è dedicato all'altra sua passione, quella di cantastorie, che lo ha portato a pubblicare due album di storie narrate ed in una lunghissima tournèe teatrale dedicata alla musica ed alle poesie di Turlough O'Carolan.


Torna su
Caricamento in Corso...