Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Om the Healing Power of Spiritual Sound

Patrick Bernard

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 19,90
  • Tipo: CD
  • Durata: 63 minuti

Ti è piaciuto questo cd? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Nella filosofia induista la sillaba Om è alla base del suono in quanto si trova nel cuore di tutte le vibrazioni e, oltre ad essere il fondamento del canto vedico, è anche ritenuto in molte tradizioni culturali il suono sacro presente al momento della Creazione. Coloro che cantano l’Om usano la forza del suo suono come strumento per connettersi a Dio.

Partendo dal Suono dei suoni, il noto compositore di musiche per benessere e rilassamento Patrick Bernard, ha disegnato “Om – The Healing Power of Spiritual Sound”, un affascinante affresco in cui le note del sintetizzatore fluttuano lentamente, intrecciandosi con i flebili suoni naturali come il canto degli uccellini o l’armonioso scorrere dell’acqua. In un’atmosfera generale caratterizzata da una pace celestiale che favorisce il rilassamento e la meditazione, di tanto in tanto il suono sacro Om viene vocalizzato da Patrick Bernard in modo quasi impercettibile.

Ascoltare “Om – The Healing Power of Spiritual Sound” significa guarire l’anima attraverso il suono, in un percorso interiore che mette l’uomo in armonia con l’Universo che lo circonda.

AUTORE

Patrick Bernard (o Bernhardt) è un cantante canadese i cui pezzi sono adattamenti elettronici di salmi hindu, cantati in sanscrito ed arrangiati per chitarra, piano e sintetizzatore. Lo stile è etereo come quello di Enya, benché ispirato ad altre culture. La lunga Song Of The Universal Light (mezz'ora) su Atlantis Angelis dimostra una grande abilità nell'evocare atmosfere antiche, esotiche e mistiche. Shamanyka estende il repertorio alla musica dei pellerossa, dell'Africa, del sufismo, degli ebrei. Il ritmo si fa sempre più consistente, finché su Reconciliation Bernhardt usa persino un complesso rock per accompagnare i suoi mantra.

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA