Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 36 punti Gratitudine!


Retrospective

Lenny Macdowell

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo cd? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

La carriera di Lenny Mac Dowell iniziò nel 1978 con l’album “Flute Power” in cui era inclusa una versione strumentale della famosa “Locomotive Breath” dei Jethro Tull che lo lanciò direttamente in classifica. Ma il grande successo arrivò con il quarto album “Magic Flute” del 1983, recensito dalle maggiori riviste musicali per la sua innovativa miscela di flauto e rock.

Altro grande successo negli anni ’90 quando Lenny Mac Dowell dà vita al progetto Blue Planet in cui il suo flauto si miscela a ritmi e melodie arabe ed orientali create da musicisti del calibro di Dhafer Youssef e Hakim Ludin. Il successo del suo ethno groove prosegue con l’album “Masala” che questa volta conduce il suo flauto in India e con le produzioni delle superstar uzbeke Yulduz Usmanova, Mokhira e Nasiba.

Ma Lenny ha interessi musicali poliedrici e con “Launch Control” il suo flauto incontra il gypsy jazz e questo incontro lo porta ad approfondire il suo rapporto con il jazz che sfocia nella produzione dei Jazzamor, fra i primi gruppi capaci di miscelare jazz, elettronica e lo spirito brasiliano della bossa nova.

“Retrospective” rivela le mille sfaccettature della sua musica, permettendoci di scoprire come Mac Dowell sia riuscito nel non facile compito di condurre uno strumento classico come il flauto in inediti nuovi territori sospesi tra acustica ed elettronica.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su