Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 36 punti Gratitudine!


Transcendental Harp Music - Vol. 1

Antonella Natangelo

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo cd? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il cd Transcendental Harp Music - Vol. 1 è una raccolta di canti devozionali antichi della tradizione indovedica di cui la musicista ha curato gli arrangiamenti per arpa.

L’arpa, la voce, la doppia voce, le tablas e il flauto come cornice dorata ai brani musicali in bengali e in sanscrito incantano e rilassano, le sonorietà risultano armoniche, ricche di pathos e dolcezza.

Il miglior ascolto: con le cuffie, occhi socchiusi, in luoghi dove la Natura è Regina o nella propria casa dove il nostro cuore batte più forte!

Nel libretto interno si possono leggere i testi del canto "Jaya Radha-Madhava" e di "Sri Guru-Vandana" con la relativa traduzione in inglese.

Un interessante viaggio nell’antica cultura indovedica, sorgente di millenari valori etici, spirituali.

Antonella Natangelo arpista, soprano, compositrice dedica tutto il suo tempo allo studio della musica e alla ricerca spirituale.

AUTORE

Antonella Natangelo - Fin da piccola vivace e appassionata interprete si è diplomata in canto presso il Conservatorio "Cherubini" di Firenze. Dopo gli studi classici si è perfezionata nel repertorio medievale rinascimentale.Ha iniziato lo studio di arpa celtica con l'arpista Patrizia Bini (Teatro Comunale Firenze) e ha poi continuato lo studio di arpa classica con l'arpista Cinzia Conte (Orchestra Regionale Toscana). La sua attività spazia tra concerti, cerimonie, rievocazioni storiche, eventi culturali in Toscana e in Italia. Il repertorio originale sacro e profano si alterna a brani di musica della tradizione celtica. Ha inciso numerosi cd ed. "la Ciliegia". E' cantante solista per ensemble Cantiga trio femminile di musica antica in costume rinascimentale. Dal 2007 è iscritta alla S.I.A.E. come compositrice e autrice.

Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo cd? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 3 novembre 2015

Quello che mi è sempre piaciuto di Antonella è quel suo muoversi con leggerezza. Quando suona, quando canta. Cammina con passi leggeri leggeri, la sua voce è delicatissima, quasi fragile, ma ha in sé la solidità e la sicurezza delle cose fatte con semplicità. In questo disco di musiche indovediche a tutto questo si aggiunge una dimensione magica di benessere, come se la sua voce sottile, e le sue dita tra le corde, ci portassero per mano oltre la soglia dei nostri pensieri di sempre, oltre l’automatismo spesso insensato delle nostre azioni, dei gesti oramai inconsapevoli perché imparati a memoria dal nostro corpo. Oltre, e al di là. Con la sua musica delicata ma potente, Antonella accompagna i pensieri fuori dalla porta e vi lascia entrare le energie positive al loro posto. Una medicina efficace, da assumere giorno dopo giorno. Gianni.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 24 ottobre 2015

La voce, le mani, le corde che vibrano, le note che risuonando si uniscono al canto, divenendo un'unica energia per chi ascolta. La nuova esperienza di Antonella Natangelo in questo percorso musicale restituisce la positività che ci si aspetta leggendo i titoli dei brani. La continua devozione nello studio dell’arpa celtica, caratterizzante di un repertorio tipico dei paesi anglosassoni, ha permesso ad Antonella di trasportare nella musica indovedica questi preziosi contenuti, restituendo brani vedici densi di calore vocale, pur lasciando intatti i delicati contenuti trascendentali. Questo connubio fra due culture dotate di patrimoni e conoscenze proprie, rappresenta un’autentica innovazione nell’ambito di questo repertorio musicale, rendendolo capace di conquistare e coinvolgere una moltitudine di ascoltatori. Attraverso questi canti si trascorrono momenti di raccoglimento e concentrazione e ognuno può ritrovare se stesso. Una piacevole conferma per una musicista così caleidoscopica, capace di cimentarsi sempre in esperienze musicali nuove, grazie alla perfezione raggiunta nel dosare, con sapiente alchimia, le note dell'arpa con una voce emozionale. Vincenzo

Commenta questa recensione

NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA