Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 38 punti Gratitudine!


Tucson-Habana

Amparo Sánchez

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo cd? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

"Tucson-Habana" è il primo album da solista di Amparo Sanchez: un nome che suona familiare proprio grazie al nome della band che creò nel 1997, gli Amparanoia, acclamati alfieri del sound 'mestizo' spagnolo, una miscela di tradizione flamenca, bolero, ritmi caraibici, particolarmente da Cuba e Messico, complicata da relazioni pericolose con ska, reggae, punk, trash e hip-hop. Dopo il successo planetario, più di 1000 concerti e 7 album in 11 anni, Amparo ha deciso di cambiare direzione e di intraprendere la strada solistica.

"Tucson-Habana" è molto diverso dallo stile degli Amparanoia ed è piuttosto un album più intimo e personale che mette in risalto le grandi potenzialità di Amparo.

Per la realizzazione di questo album Amparo ha collaborato con Joey Burns e John Convertino dei Calexico, il che è facilmente percettibile all'ascolto, anche se - come sempre - è assolutamente impossibile classificare la sua musica in uno stile ben definito. Forse 'americana-cubana' potrebbe essere un buon punto di partenza...

La straordinaria voce di Amparo interpreta testi di qualità che possono essere seguiti nella trascrizione contenuta nel libretto, con musiche variopinte che riflettono la profonda conoscenza e l'intima frequentazione del ritmo cubano.

Un progetto solista che nasce per caso, nell'estate del 2006, quando gli Amparanoia dovevano suonare a Montreal per il famoso jazz festival: alcuni dei musicisti persero l'aereo per il Canada e la vocalista non ebbe altra scelta di affrontare il palcoscenico da sola accompagnata da basso e batteria. Il concerto fu memorabile e gettò il seme di questo progetto che espande ora l'orizzonte musicale di Amparo. Musiche che sono così dolci, rilassate e calde come erano invece scopiettanti, energetici e pazzi i concerti degli Amparanoia. Niente di più di una gran voce, purezza e sobrietà. Uno splendido album da ascoltare a ripetizione.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su