Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 36 punti Gratitudine!


Turkish Bellydance - Shahrazat

Propone i ritmi per la danza del ventre composti da Ozer Senay sotto la supervisione di Shahrazat, una delle più apprezzate bellydancers turche

Ozer Senay

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 17,90
  • Tipo: CD
  • 8 brani - 47 minuti

Ti è piaciuto questo cd? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Propone i ritmi per la danza del ventre composti da Ozer Senay sotto la supervisione di Shahrazat, fra le più apprezzate bellydancers turche, interpretati con gli strumenti acustici della tradizione ottomana come baglama (liuto turco dal lungo collo), saz, flauto nay, kanun, il liuto oud diffuso in tutta l'area del Mediterraneo, le percussioni darbuka e def, viola, violino e violoncello.

Quella orientale o del ventre è una danza molto naturale che deriva dalle danze rituali per la fertilità, capace di incantare gli spettatori per la sua grazia e per il ritmo che riesce perfettamente a seguire ed interpretare.
Il modo in cui la danzatrice riesce a controllare il proprio corpo è affascinante ed è rafforzato dalla sua espressione e dal suo sguardo: potrà entrare in comunicazione con il pubblico sia attraverso movimenti esuberanti che con piccole mosse quasi introverse che ricordano quelle di un serpente.

La danza del ventre anche se diffusa in moltissimi paesi mediorientali è di origine interamente turca: nacque negli harem dell'impero ottomano con danzatrici e musicisti che intrattenevano le donne che vivevano nell'harem. Una danza che non poteva essere rappresentata per gli uomini perché la religione musulmana proibiva alle donne di ballare in pubblico e di partecipare a rappresentazioni teatrali.
Come risultato di queste limitazioni nel corso delle cerimonie nuziali ed in tutte quelle occasioni importanti a cui partecipavano sia donne che uomini, la danza del ventre era appannaggio esclusivo di ragazzi effeminati chiamati kocek, potendo così diventare un intrattenimento pubblico.
Nel tempo le limitazioni religiose furono rimosse e le danzatrici poterono finalmente ballare in pubblico: venne adottato un vestito speciale che lasciava il ventre scoperto e che nascondeva le gambe con materiali trasparenti, lo stesso vestito che tutte le belly dancers utilizzano anche ai nostri giorni.
QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA