Alca Test

  Clicca per ingrandire

Alca Test

pH test per le urine

  • Prezzo € 15,50
  • Tipo: Prodotto
  • Confezione: 50 strisce
  • Range di valutazione compreso tra pH 4.5 e pH 9.0

Numero verde   800 135 977

Altri Bio-Catalogo come Alca Test

Descrizione

Istruzioni per l’uso:

Durante la minzione, bagnare l’area test posta all’estremità della striscia. Attendere 15 secondi circa e confrontare il colore che compare in tale area, con la scala dei colori di riferimento riportata sulla confezione. A fine giornata, calcolare la media aritmetica dei valori numerici rilevati su più misurazioni.

Si consiglia di evitare la misura del pH della prima urina del mattino (solitamente molto acida) e di non toccare l’area test della striscia. Procedere con misurazioni quotidiane del pH urinario, per meglio adattare il dosaggio dell’Alcavis alle proprie esigenze. Una volta stabilizzatasi l’alcalinizzazione, monitorare il pH almeno 1-2 volte alla settimana.

Consigli sull'uso dell'AlcaTest

Il controllo del pH urinario, va effettuato:

  • per valutare in modo indiretto l'entità della acidificazione dell'organismo
  • per valutare l'andamento del processo di alcalinizzazione, da attuare con scelte alimentari in senso alcalinizzante, assunzione di Alcavis, controllo dello stress
  • per un migliore aggiustamento della quantità di Alcavis da assumere

Le misurazioni del pH urinario potrebbero essere effettuate anche tutti i giorni, ma per motivi pratici, si può effettuare due volte alla settimana. Nella giornata della misurazione, è opportuno evitare di misurare il pH della prima urina del mattino, costantemente acida; si inizia con la seconda urina e si procede con quella emessa prima di pranzo e prima di cena.

Dopo aver bagnato, durante la minzione, l'estremità sensibile della striscia reattiva, si confronta il colore che appare, con il colore simile riportato nella scala colorimetrica sull'esterno della confezione dell'AlcaTest; a tale colore corrisponderà un valore numerico che andrà appuntato. A fine giornata si effettuerà la media aritmetica dei tre valori numerici ottenuti. Come riportato sulla confezione, il valore ottimale di pH si colloca fra 7 e 7,5.

Sul piano pratico, il comportamento da assumere in base ai valori ottenuti, può essere così semplificato:

  • se il valore medio del pH urinario risulta inferiore a 7, espressione di un terreno biologico tendenzialmente acido, si aumenti leggermente il dosaggio dell'Alcavis, passando, ad esempio, da due a tre misurini al giorno
  • se il valore medio di pH urinario risulta compreso fra 7 e 7,5 si prosegua con lo stesso dosaggio di Alcavis, essendo la leggera alcalinità la situazione ottimale
  • se il valore medio di pH urinario risulta superiore a 7,5, espressione di un terreno biologico tendenzialmente alcalino, si diminuisca leggermente il dosaggio dell'Alcavis

Torna su
Caricamento in Corso...