Giorni 00
Ore 00
Min. 00
Sec. 00
-30%
Incenso della Namibia in Grani - Omumbiri 250 g.

  Clicca per ingrandire

Incenso della Namibia in Grani - Omumbiri 250 g.

  • Prezzo € 13,97 invece di € 19,95 sconto 30%
  • Tipo: Prodotto
  • 250 grammi
  • Confezione: 9x5x20 cm

La Commiphora wildii, specie endemica prevalente tra le specie di burseraceae presenti in Namibia, cresce sui versanti rocciosi tra i 600 ed i 1000 s.l.m., nelle regioni a nord. Ha un'altezza media... continua

Ti è piaciuto questo prodotto? Scrivi una recensione! Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo

Disponibilità per la spedizione:
immediata!

Quantità:
Aggiungi al Carrello

Guadagni Punti Gratitudine! Guadagni 14 punti Gratitudine!

Salva nella lista dei preferiti

Numero verde   800 135 977

Potrebbero interessarti anche:

Descrizione

La Commiphora wildii, specie endemica prevalente tra le specie di burseraceae presenti in Namibia, cresce sui versanti rocciosi tra i 600 ed i 1000 s.l.m., nelle regioni a nord.

Ha un'altezza media di circa 2 mt, ma si estende per quasi 8 mt in orizzontale. Nella stagione secca, verso Novembre, la resina viene essudata in abbondanza dalla pianta e si consolida all'aria in qualche settimana.

Viene raccolta prima della stagione delle piogge dalle donne Himba, che la utilizzano per il suo gradevole profumo, mescolandola col burro e l'ocra, facendone una sorta di balsamo che viene spalmato sulla pelle.

Fragranza: arancio dolce.

Confezione: 250 grammi.

Approfondimenti

L'incenso è la resina  solidificata proveniente dalle secrezioni delle piante della famiglia delle Burseracee, suddivisa in 17 generi e 600 specie.

In Etiopia se ne trovano due generi, la Boswellia, (che dà origine all'incenso, chiamato anche olibanum) presente con sette specie, e la Commyphora, diffusa in oltre 50 specie, alcune delle quali producono la famosa mirra.

La raccolta della resina avviene tra settembre e giugno, tramite la pratica di una sottile incisione sul tronco della pianta, dalla quale comincia ad essudare una sorta di lattice; alcuni tipi di piante secernono spontaneamente la resina dalla corteccia. Dopo circa un mese la gommoresina è sufficientemente indurita da essere raccolta.

Gli uomini si occupano dell'incisione della pianta e della raccolta; le donne, invece della selezione e della classificazione. La mirra e l'incenso sono utilizzati sia a scopo religioso, che curativo.

Le resine prodotte da Anbesa sono pure, non vengono trattate in alcun modo, e il profumo che emanano, una volta sciolte sopra una fonte di calore, è la risultanza degli elementi volatili (terpeni) presenti, diversi per tipologia e quantità in ogni tipo di resina.


Torna su
Caricamento in Corso...