Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Luce - Floressenza

Ridona gioia di vivere all’esistenza

 

Clicca per ingrandire

Guarda 360
  • Prezzo € 19,00
  • Tipo: Prodotto
  • Confezione: 30 ml

Ti è piaciuto questo prodotto? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Nel cuore dell’inverno o in un periodo nero della vita, questi fiori aiutano a ritrovare dentro di noi una piccola luce che brilla, per risalire la china, per dare gioia di vivere all’esistenza, luce agli occhi e all’anima. Da utilizzare quando siamo spenti, vuoti, come se crollati dentro un pozzo buio.

Composizione: acqua, grappa, rudbeckia, ginestra, prugnolo, buganvilea, iperico, angelica.

Ogni fiore ha un messaggio di guarigione, e sull’esempio di Edward Bach sono stati messi a punto in tutto il mondo migliaia di rimedi. Di solito i rimedi floreali che sono succeduti a quelli di Bach hanno un campo d’azione più circoscritto e mirato, si potrebbe dire più sintomatico.
La peculiarità della terapia con i rimedi floreali è la semplicità e la possibilità di intervenire preventivamente sulle malattie fisiche agendo sugli stati d’animo negativi che le fomentano.
Con le floressenze, Remedia desidera proporre miscele che possono agire come semplici aiuti per intervenire in alcune situazioni comuni del vivere contemporaneo.
Le floressenze sono sapienti composizioni di rimedi floreali, successivi a quelli di Bach, particolarmente ispirate a nutrire l'anima del nostro tempo, per un sereno ritorno in se stessi, superando le ansie moderne.

Consigli d'uso
Il dosaggio è sempre quello di qualche goccia (generalmente si consigliano 4 gocce) da assumere direttamente in bocca tre o quattro volte al giorno.
Il periodo di assunzione varia da qualche giorno a uno o due mesi. Ognuno potrà capire per quanto tempo assumere i rimedi floreali: di solito quando il loro effetto si è esaurito ci dimentichiamo di assumerli, non ci sentiamo più di prenderli, perdiamo la bottiglietta in qualche angolo della casa. Sicuramente allora non ne abbiamo più bisogno, e forse ascoltandoci e confrontando la situazione possiamo rilevare il cambiamento che dentro di noi si è compiuto.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su