Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 11 punti Gratitudine!


Olio Essenziale di Cedro - 10 ml.

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo prodotto? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Nome botanico: Cedrus atlantica.

Famiglia: Pinaceae.

Aspetto fisico: Il cedro atlantico è una grande pianta sempreverde che può raggiungere i 35-40 metri di altezza, di forma piramidale e portamento maestoso. Il suo legno è duro, molto pregiato e ricco di essenza, quindi carico di un intenso profumo. Cresce in una quota compresa tra i 1.200 ed i 1.800 metri raggiungendo una longevità millenaria. Produce pigne a forma di botticella e foglie aghiformi a rosetta sui rami vecchi, solitarie su quelli giovani.

Caratteristiche: Liquido viscoso di colore chiaro, giallo o ambrato, ed odore caldo, balsamico, legnoso e persistente.

Conservazione: Se ne consiglia la conservazione in bottiglie ben chiuse di vetro scuro, possibilmente verde, da tenere in luogo fresco, al riparo dalla luce.

Provenienza: La pianta del cedro cresce abbondantemente sui monti dell’Atlante in Marocco e nelle regioni nord-occidentali dell’Africa. Il suo legno viene distillato prevalentemente in Marocco.

Parti impiegate: Il legno e suoi derivati.

Metodi estrattivi: L’olio essenziale di cedro si estrae per distillazione del legno in corrente di vapore. La sua resa è stimabile attorno al 3-5%.

Altri usi: L’olio essenziale di cedro è utilizzato in profumeria come fissatore, soprattutto in fragranze maschili. Possiede un profumo caratteristico che si amalgama bene con il labdano e le note di legno. E’ molto usato anche per la profumazione dei saponi.

Precauzioni e controindicazioni all’uso: L’olio essenziale di cedro è ben tollerato, non è tossico, irritante o sensibilizzante. E’ comunque da evitare in caso di gravidanza, in quanto può risultare abortivo. La presenza di tujone nel caso di assunzione interna può irritare lo stomaco e provocare una forte sensazione di sete.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su