Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it
Disponibilità per la spedizione:
immediata!
Quantità:
  Aggiungi al Carrello

Guadagna 28 punti Gratitudine!


Pannolino Lavabile - Linea Coccole con Pois

Pannolino lavabile, ecologico, in tessuto naturale e 100% made in Italy

 

Clicca per ingrandire

  • Prezzo € 27,50
  • Tipo: Prodotto
  • Confezione: 1 pannolino + 1 tampone

  • Scegli tra le versioni disponibili:

Ti è piaciuto questo prodotto? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Il pannolino lavabile Agunga è un capo di sartoria, è cucito a mano in modo artigianale ed esclusivo, come vuole la nostra tradizione Italiana e un progetto originario da un'azienda situata nel cuore della Toscana, tra 3 anni a Prato. Agunga sceglie accuratamente i filati e tessuti in Italia a km 0, per un'alta qualità del prodotto.

Tutti i pannolini Agunga sono dermatologicamente testati, lavabili, e sono: morbidi, comodi, assorbenti e sicuri.

Questo pannolino lavabile ecologico è composto da due elementi: la mutandina esterno e il tampone assorbente. La mutandina è realizzato artigianalmente, da un'esperta cucitrice che a mano, unisce l’interno in fibra di amido vegetale con il tessuto esterno 100% di cotone. Il pannolino ha due tasche interne nelle quali si posiziona il tampone assorbente, che è realizzato con doppia spugna e in fibra di amido vegetale (lato a contatto con la pelle). Una volta composto, il pannolino si chiude utilizzando due morbidi velcri.

Ogni quanto vanno cambiati?

I pannolini lavabili hanno un grado di assorbimento più naturale rispetto a quelli “usa e getta”. DI giorno, almeno nei primi periodi, vanno cambiati ogni 3-4 ore, mentre di notte possono essere indossati fino a due o tre tamponi contemporaneamente, in base alle necessità fisiologiche del bambino.

Cosa fare con il pannolino sporco?

Per evitare evitare la formazione di aloni, l’unica cosa importante che bisogna fare è cercare di evitare che pipì e pupù si asciughino sul tamponese il bimbo ha fatto solo pipì, estrarre il tampone e metterlo in ammollo in acqua fredda o direttamente a lavare (vedi sotto). Se il pannolino non si è sporcato può essere riutilizzato immediatamente.

In caso il bimbo abbia fatto la pupù, ed è stato posizionato sul tampone il velo monouso raccogli pupù, rimuovere e gettare il velo nel water o nel contenitore dell’organico (è tutto biodegradabile!) e poi procedere al lavaggio del tampone e del pannolino.

Se il bimbo ha fatto la pupù e non è stato posizionato sul tampone il velo monouso raccogli pupù, eliminare gli eventuali residui solidi buttandoli nel WC e sciacquare il tampone sotto acqua fredda o tiepida per un prelavaggio, in modo da rimuovere il materiale organico senza farlo seccare. Procedere poi al lavaggio del tampone e del pannolino.

Se siete fuori casa e non vi è possibile fare alcun tipo di prelavaggio, utilizzate una semplice bustina per alimenti per riporre lo sporco o un qualunque altro contenitore mantenerlo umido fino all’arrivo a casa e cosi per poi procedere con il lavaggio desiderato.

Come si lavano i pannolini Agunga?

Con pochi e semplici accorgimenti il pannolino dura anni e non perde potere assorbente. Puoi lavare i pannolini sia a mano che in lavatrice insieme ad altri indumenti delicati. Ecco cosa si deve fare.

  • Chiudere sempre i velcri prima del lavaggio.
  • Lavare in acqua tiepida, max 40° (le temperature più alte rovinano il tessuto in fibra di amido vegetale e non rendono il lavaggio più efficace).
  • Hai paura che il tampone resti macchiato o non sia igienizzato? Non usare candeggina o smacchiatori ma solo percarbonato di sodio: ne basta un cucchiaio in aggiunta al detersivo per ottenere risultati eccellenti: igienizza, ammorbidisce e, usato puro sul tessuto umido, toglie anche le macchie più ostinate!

Come si asciugano?

Quando è possibile, l’asciugatura al sole è la soluzione migliore. Questa non solo è più economica ed ecologica ma è anche la più igienica: il sole infatti ha un “miracoloso” potere smacchiante e disinfettante.

In casa si possono asciugare vicino al termosifone senza il contatto diretto con la fonte di calore, mentre per chi vuole usare l’asciugatrice elettrica, evitare temperature troppo alte e non usare il ferro da stiro.

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su