Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Momentaneamente
Non disponibile

Avvertimi quando disponibile

Semi di Pomodoro Cuor di Bue

 

Clicca per ingrandire

Ti è piaciuto questo prodotto? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!
Ricorda anche di condividerlo (clicca sui bottoni qui sotto)

Pomodoro Cuor di Bue

Il frutto è a forma di cuore, liscio, carnoso, pressoché senza semi, e buccia sottile. Di grossa pezzatura raggiunge il peso di 220-250 g, perfetto per insalata. Data la breve conservabilità si consiglia il consumo a breve tempo dalla raccolta. Pianta indeterminata e vigorosa dal ciclo tardivo.  

Il pomodoro (Lycopersicum esculentum) predilige un cima temperato caldo. Esposizione calda e soleggiata, riparata dal vento.

  • Semina: da gennaio per la coltivazione in serra riscaldata, in marzo-aprile per la coltura in pieno campo. Raccolta da giugno a settembre.
  • Impianto: 80-100 cm tra le file, 30-50 cm sulla fila.
  • Dose di seme: 15-20 g/100 mq a dimora, 1,5-2 g/mq di semenzaio. Con 100 mq di semenzaio si ottengono piantine per 1 ettaro.
  • Rotazione: non deve seguire cucurbitacee, chenopodiacee e soprattutto sé stesso ed altre solanacee per almeno 4 anni.
Le vostre recensioni

Ti è piaciuto questo prodotto? Scrivi una recensione! Guadagna Punti Gratitudine!

Scritto da: - 13 novembre 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

Le sementi acquistate in questo sito non mi hanno mai delusa . HO sempre ottenuto ottimi raccolti. Sono proprio sementi di case produttrici serie.

Commenta questa recensione

Scritto da: - 20 aprile 2017 Acquistato sul Giardino dei Libri

i semi di pomodoro cuor di bue sono stati usati in un orto con altri tipi di pomodori ed hanno svolto bene il loro compito, non hanno prodotto moltissimo ma come altri tipi vicino,

Commenta questa recensione

Scritto da: - 28 luglio 2016

I semi di pomodoro cuor di bue consentono di ottenere un pomodoro davvero gustoso, a costoni, succulento e di grande soddisfazione sia dal punto di vista quantitativo sia dal punto di vista qualitativo. Bisogna tener presente che per poter portare la piantina in condizioni di essere trapiantata nell'orto o nel giardino occorre coltivare i semi dapprima in un semenzaio oppure in un luogo abbastanza caldo in cui non ci siano sbalzi di calore e poi effettuare il trapianto quando le piantine sono già grandicelle. La resa è davvero buona e, fra i pomodori, è quello che preferisco, sia per consistenza, sia per il gusto che ritengo davvero inimitabile, da solo o nelle insalate.

Commenta questa recensione

QUESTO LIBRO SI TROVA IN:
NOVITÀ DI QUESTA CATEGORIA

Torna su