SELF-HELP E PSICOLOGIA

Attrai Denaro Cambiando il Tuo Modo di Pensare

Attrarre Denaro Joe Vitale

Leggi in anteprima un estratto dal libro di Joe Vitale e scopri le tre credenze fondamentali da superare per attirare denaro nella tua vita

Cambia il tuo modo di pensare

«La ricchezza è il prodotto della capacità umana di pensare».
Ayn Rand

Le credenze limitanti sono come “ladri nella notte”. E alcune delle tue credenze possono ostacolarti molto più di altre. La direzione dei tuoi pensieri e le spiegazioni che dai a te stesso sono estremamente importanti nel determinare se attirerai o respingerai denaro.

Il primo passo per attirare il denaro è quello di comprendere e cambiare come pensi.

Per fare questo, devi affrontare le tue credenze profonde e non pensare nemmeno per un secondo che puoi semplicemente saltare questo passo e andare avanti con gli altri. Se lo fai, fallirai di sicuro, perciò non essere tentato di trattare questo aspetto alla leggera. Questo primo passo è cruciale per il tuo successo se vuoi attirare il denaro.

Le persone solitamente entrano nel mio programma di Addestramento in Miracoli quando tutto ciò che hanno provato ha fallito oppure ha avuto solo un piccolo successo. Dicono di aver “provato di tutto” e lo hanno fatto, eccetto per il primo passo! Devi allineare la tua mente con questo: dove vuoi andare? Chi vuoi essere? E devi farlo molto prima di diventarlo. In modo simile, devi comprendere quali sono le tue credenze sul denaro e come queste influenzano la tua vita, prima che di proseguire. Diversamente, finirai col sabotarti sempre nel tuo percorso di attrazione del denaro. Ti sei mai sentito come se stessi per raggiungere qualcosa che volevi e poi è volato via all’ultimo secondo? Questo accade frequentemente nello sport. Un team sembra avere la vittoria in pugno ma i giocatori fanno un errore dopo l’altro, fino a quando finisce che perdono. Perché questo accade?

Mentalità.

Se tu non hai la mentalità da campione, non lo sarai mai. Le persone spesso pensano che avranno una mentalità vincente quando avranno fatto un sacco di soldi. L’opposto è vero.

Devi avere una mentalità da ricco prima di esser ricco, perché, se non lo fai, ti troverai spesso ad arrivargli vicino, ma non realizzerai mai il tuo sogno. Pensa da ricco ora e inizierai ad attrarre denaro ora. Semplice.

Ci sono tre credenze fondamentali che devono essere abbandonate, potenziando il loro opposto, se vuoi attrarre denaro nella tua vita. Non c’è modo di aggirarle e non c’è modo di evitare di fare la dovuta attenzione. Devi superarle o ti depotenzieranno sempre.

1. Amo me stesso

La credenza fondamentale più importante che devi espellere dalla tua mente è: “Non amo me stesso”. Questo è il primo ladro. Ora prima che tu alzi gli occhi e ti chieda cosa ha a che fare questo con l’attrarre denaro, ascolta. Come ti senti nei confronti di te stesso determina quanto denaro (o qualsiasi cosa buona) confluisce nella tua vita.

Non sai che ogni singola persona che non ha attirato ciò che voleva, aveva questa credenza limitante? Loro non si amano. Finché non se ne libereranno, non attireranno denaro, non sperimenteranno il successo e non avranno nessuna delle cose che vogliono. Essi vorranno o spereranno di raggiungere i loro obiettivi, ci proveranno ma si livelleranno e si sentiranno frustrati, chiedendosi: “Perché sta andando così bene a tutti gli altri ma non a me?”. Quando dico che devi amare te stesso, significa che devi avere un enorme livello di accettazione di tutte le tue buone qualità e lavorare sulle qualità che vuoi migliorare. Questa non è un’idea che tu non raggiungerai mai la perfezione. Ci sarà sempre qualcosa da realizzare e nuove questioni da affrontare. Man mano che crescerai in conoscenza e comprensione, raggiungerai, comprenderai, conquisterai il tuo potenziale. Lavorerai sempre su te stesso. Questo è come io, e tutti coloro con i quali ho socializzato, ci siamo approcciati.

Non ho tutte le risposte, ma le sto cercando in modo attivo. Sono anche aperto a lavorare su qualsiasi cosa possa impedirmi di attrarre ciò che voglio.

Tutto ciò è come sbucciare una cipolla. Ogni volta che lavori uno strato, un altro ne compare. Nella tua vita finanziaria questi strati non hanno nulla a che fare con l’ambiente esteriore. Non ha importanza se c’è una recessione o no, chi è il Presidente degli Stati Uniti, o cosa stia facendo il mercato azionario. E' completamente e totalmente interiore, dentro di te. Questa è una delle ragioni per le quali è diffìcile cambiare le credenze limitanti. Esse sono invisibili e incredibilmente distruttive.

Probabilmente conosci persone che stanno andando molto bene finanziariamente. Se non ne conosci, sono sicuro che hai letto di alcune di loro. Sembra che stiano andando veramente bene, indipendentemente da ciò che sta accadendo nella nazione. Se guardate alle storie dalla Grande Depressione o di altri periodi diffìcili, troverete molte persone che hanno prosperato e hanno avuto fortuna, molte delle quali sono ancora in giro. Persone come il Colonnello Sanders che ha creato la ricetta di pollo col suo omonimo nome durante la Depressione, aprì un ristorante, e ora la compagnia ha sedi in tutto il mondo. Compagnie come John Deere, che potevi aspettarti di veder scomparire durante la Grande Depressione, ne vennero fuori più forti e stanno ancora andando forte. Questo tipo di compagnie sono intorno a noi e servono come esempio di quello che possiamo raggiungere. Tuttavia si pone la domanda: perché queste compagnie sono sopravvissute quando molte altre non lo hanno fatto? E perché la loro mentalità le ha rese immuni dalle condizioni economiche. I fondatori credevano di potere superare la tempesta e lo fecero. Capirono che le cattive notizie sono come una malattia e che tu puoi permettere a te stesso se essere infettato oppure no.

2. Merito di avere successo

Il secondo dei ladri è “Non me lo merito”. E direttamente relazionato con “Non mi amo”. Se hai un importante obiettivo, e pensi che sia valido e prezioso, come per esempio: “Voglio un nuovo lavoro. Voglio un aumento. Voglio vendere di più”, e non lo stai ottenendo, hai bisogno di guardare più in profondità. La ragione per la quale non stai progredendo, probabilmente, è perché credi di non meritarlo.

Ora puoi pensare che ciò sia irrazionale, ma lo è? Hai mai avuto un bel vestito che indossavi solamente in occasioni “speciali”? O forse un servizio di piatti che usi solo alle feste comandate? La motivazione che sta dietro questi oggetti è: sono troppo “belli” per goderne ogni giorno.

Una volta avevo un amico che possedeva un piccolo ranch. Un autunno comprò un camion nuovo personalizzato e venne a mostrarmelo. Era magnifico. Era raggiante di orgoglio e potevi notare una differenza distinta nel modo in cui camminava, come se fosse 10 cm più alto. La settimana successiva lo vidi guidare ancora il suo vecchio camion e gli chiesi cos’era successo. Egli disse: “Oh semplicemente prendo il camion nuovo solo per occasioni speciali, è troppo bello per girare nel ranch”. Quello che stava dicendo effettivamente era che il pensiero del nuovo camion era superiore a lui. Non poteva far parte del suo quotidiano poiché lui sentiva di meritarselo solo in occasioni speciali.

Vedi e senti questo ladro dietro la sua testa ogni giorno quando le persone parlano di come qualcun altro sia molto migliore di loro e di come esse non possano attrarre certe cose perché non sono semplicemente “per” loro.

Questa è una chiara indicazione di dove sia la loro attenzione, la quale non si focalizza sul raggiungere i loro sogni, ma sul perché loro non possono o sul perché qualcun altro lo merita di più. Ciò mostra che loro non danno il giusto valore a loro stessi. Se non ami te stesso, non crederai mai di meritarti qualcosa di valore nella tua vita. Ti fisserai sull’idea che le cose buone capitano solo agli altri, ma che non fanno per te.

Ora puoi anche forzare te stesso in modo cosciente e dire: “Io amo me stesso. Guarda che bella persona che sono e guarda quante belle cose che sto facendo”. Ma se non vedi risultati positivi, essi sono stati bloccati da una credenza limitante che risiede dentro di te. L’esterno solitamente riflette l’interno. Quando sperimenti la mancanza di risultato o quando ti avvicini all’obiettivo solo per soffocarlo all’ultimo minuto, stai lottando con le credenze che devono essere affrontate.

Conosco letteralmente migliaia di persone che utilizzano affermazioni positive ogni giorno come strumento per cambiare le loro convinzioni. Possono essere molto efficaci. L’idea è che, più spesso le dici, più velocemente le adotterai come convinzione. Sfortunatamente queste affermazioni non possono competere con la credenza limitante che potrebbe essere in agguato dentro di te. Le idee positive che stai cercando di adottare rimbalzano come una pallina da ping-pong che colpisce il cemento. L’unico modo per cambiare la situazione è quello di riconoscere la convinzione di base e affrontarla per prima.

3. Il denaro è uno strumento per il bene

Esiste un’ulteriore convinzione riguardo il denaro che appartiene agli altri due ladri. La più grande, peggiore, la più sfacciata e la più insidiosa credenza riguardo il denaro che esiste da migliaia di anni e che è ancora qui oggi: “Il denaro è la radice di tutti i mali”. Oddio!

Con questa credenza, come potresti pensare di attrarre il denaro nella tua vita e nello stesso tempo essere una brava persona, spirituale e santa? Potresti avere del denaro temporaneamente. Giusto per sopravvivere. Ma nelle profondità della tua mente subconscia respingerai via il denaro da te, perché non vuoi essere associato col diavolo. Questo include il sabotaggio dei tuoi sforzi per il successo economico.

Questa credenza ha tenuto le generazioni sull’orlo della povertà dall’inizio del tempo. Ciò che è peggio è che non è nemmeno vero. Il denaro non è la radice del male, men che meno di tutti i mali. In realtà George Bernard Shaw lo ha precisato meglio quando disse: “È la mancanza del denaro che è la radice di tutti i mali”. C’è una grande verità in questo. La mancanza di denaro pone le persone in uno stato mentale disperato e questo è il vero male. Quando saranno in questo stato mentale, faranno cose che diversamente non avrebbero mai contemplato e spesso queste cose sono spesso molto distruttive: per se stessi e/o per gli altri.

La credenza che il denaro sia male in realtà deriva da un riferimento biblico che afferma che «l’amore per il denaro è l’origine di tutti i mali» (Timoteo 6, 10). L’amore per il denaro si riferisce a qualcuno che insegue i soldi a discapito di tutto il resto della loro vita. Questo principio permette all’avidità e all’egoismo di manifestarsi nelle loro vite. Inseguire il denaro indica una mente competitiva che farà di tutto per avere ancora più denaro. Non dice che il denaro di per sé è male, ma che le persone che amano il denaro sono inclini a questa caratteristica. Il personaggio di Dickens, Scrooge, è l’esempio perfetto di questo modo di pensare. Egli amava il denaro contante e ne voleva sempre di più, a esclusione di qualsiasi altra cosa nella vita. Ovviamente, quando hai un riferimento biblico con un tal potere, è facile immaginare come il suo significato possa essere distorto nel tempo. Man mano che più persone credono che il denaro sia male, può essere diffìcile cambiare il precetto e realizzare la verità.

Ti ricordi nell’ultimo capitolo quando ho detto che il denaro non ha emozioni e ti rende più di ciò che sei già? Pensaci. Le persone più ricche nel mondo, i milionari e perfino i bilionari non amano il denaro. No: non lo amano. Loro amano la libertà che il denaro fornisce. Il denaro è solo un segnapunti. Ricordati sempre che non puoi raggiungere un grande successo monetario a meno che tu non segua la tua passione. Il denaro è secondario. Il denaro fluisce ai ricchi non perché essi lo inseguono solo per il gusto di averne di più. Loro desiderano la libertà. Non desiderano il denaro. Questa è una distinzione importante!

Quando comprendi che il denaro è neutrale e semplicemente uno scambio concordato di valore, attrarrai subito il denaro nella tua vita. Fino a quando pensi che il denaro sia cattivo, il male, corrotto, o che le persone cattive sono ricche e che le persone ricche sono cattive, non stai permettendo alla ricchezza monetaria di inserirsi nella tua vita. Rimbalzerà fuori da te come se fossi fatto di gomma e non te ne accorgerai nemmeno, eccetto quando guarderai nel tuo conto.

Data di Pubblicazione: 24 luglio 2018


Torna su
Caricamento in Corso...